Jump to content


Photo

Alla scoperta di.....L'Artisan Parfumeur


  • Please log in to reply
83 replies to this topic

#1 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 26,171 posts
  • Gender:Male

Posted 25 May 2009 - 01:48 PM

Le regole sono poche e semplici:
da oggi e per i prossimi giorni (sette circa) portate o provate tutti gli Artisan che avete a disposizione, seguendo una scaletta che vi siete fatti oppure la semplice ispirazione. Potrete partecipare per tutta la settimana oppure anche solo per un giorno o due....la scelta è vostra!

Per favore cercate di ridurre al minimo gli off-topic!

In ogni caso, il topic rimarrà aperto ai commenti anche dopo la fine della nostra settimana di full immersion.

ADJIUMI e lo staff.

#2 prisca

prisca

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,468 posts
  • Gender:Female

Posted 25 May 2009 - 02:11 PM

apro le danze? vai con

MECHANT LOUP

In genere non sono una grande estimatrice di profumi maschili (Mechant loup non è di quelle fragranze nate per l'uomo ma portabili anche da una donna, direi che è prettamente maschile), ma questo mi ha colpita perchè lo trovo decisamente sexy.
In prima battuta si avverte un aroma fougère di una certa personalità, in cui si sentono cedro amarognolo, liquirizia e un sottofondo di anice. Il tutto sembra avere intenzioni abbastanza rassicuranti, come un maturo guardiacaccia che si aggira nel fitto del bosco.
Ma poi a poco a poco ci si accorge che, dai panni del rassicurante guardiacaccia sta venendo fuori in sordina, non senza una certa signorilità, il 'mechant loup', il lupo cattivo.
Le cattive intenzioni del lupo prendono forma in un odore pungente, a tratti secondo me addirittura imbarazzante, di corpo maschile (che cosa sia a rendere questa idea nel cuore del profumo non saprei, fatto sta che c'è).
A questo punto la piccola Cappuccetto Rosso arrossisce e si fa volentieri preda.
Il drydown è morbido (mirra e tonka nella piramide).



homo sum, humani nihil a me alienum puto.
http://www.youtube.c...nugmLvFeCE#t=10

#3 Utente_Cancellato_Martinalu_*

Utente_Cancellato_Martinalu_*
  • Ospite

Posted 25 May 2009 - 02:30 PM

PIMENT BROULANT: stimolante, divertente, positivo, decontractè. Anche per andare a fare la spesa al mattino al mercato. Uno dei profumi che ti puoi portar dietro quando parti senza pensarci troppo. Non sto a metter la piramide, tanto le conoscete tutti. Direi che sta in cima alla lista, ma non ho mai sentito il profumo recensito da Prisca e 'sta cosa del maturo cacciatore che si aggira nel bosco mi intriga assai....


#4 Diakranis

Diakranis

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,343 posts
  • Gender:Female

Posted 25 May 2009 - 04:34 PM

Vanilia, interessante, anche col caldo non pressante, con dei legni? con della tuberosa? lo rinnovo anche prima di dormire... e valuto ancora
Se uno è stronzo non je poi dì che è uno stupidino, je devi dì che è stronzo!
G.Funari

#5 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 26,171 posts
  • Gender:Male

Posted 25 May 2009 - 04:47 PM

pensa che io ho regalato una candela dell'artisan, Ile Bourbon, ad uno che detesta la vaniglia ;-)
questa candela la trova deliziosa!

#6 Don José

Don José

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,957 posts
  • Gender:Male
  • Location:Disperso tra Novara e Milano

Posted 25 May 2009 - 09:13 PM

Aiuto! Sono rimasto indietro!!! Non mi ricordavo più!!! Recupero domani a stasera dopo la doccia: purtroppo sono stato a Milano tutto il dì!
Casual, thoughtless smelling must be avoided at all times.

#7 Diakranis

Diakranis

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,343 posts
  • Gender:Female

Posted 25 May 2009 - 09:24 PM

anche se nella piramide non ce ne è traccia, io ci sento della tuberosa dentro... in vanilia intendoci sento anche lo ylang ylang, ma più la tuberosa, non avverto il sandalo invece, devo essere ancora un pò indietro nella capacità di riconoscerlo in una fragranza... dovrò sentire meglio la materia prima....

In ogni caso, il bouquet si apre con questa vaniglia dolce ma non croccante, non pesate ne troppo presente nonostante il caldo... è accompagnata sin da subito dallo ylagn ylang e dalla tuberosa (per me)... non vorrei sembrare scema ma ci sento un che di fruttato rossastro... mirtillo?


non so gli preferisco ancora felanilla di PG, ma direi che per gli amanti non amanti della vaniglia come me questo è da valutare come soluzione!
Se uno è stronzo non je poi dì che è uno stupidino, je devi dì che è stronzo!
G.Funari

#8 fede

fede

    AdJ N.P. Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPip
  • 160 posts
  • Gender:Female
  • Location:Genova

Posted 25 May 2009 - 10:00 PM

Io questa mattina ho indossato Jour de fete. La prima osservazione è che la settimana Artisan sarà molto meno impegnativa della settimana Lutens, perchè quando la mattina indossi un Lutens ti ritrovi ad averci a che fare per buona parte della giornata, mentre l'Artisan ti lascia in fretta libero di passare ad altro dry.gif
Forse ho cominciato proprio con uno dei meno persistenti, ma pur essendomi spruzzata in lungo e in largo ho potuto spingere le mie percezioni al massimo di un'ora, poi più niente.
A parte questo, io in Jour de fete sento moltissimo l'odore del fieno scaldato dal sole, come se mi stessi risvegliando dopo un pisolino in un covone durante una domenica di luglio. Dopo un po' di tempo il fieno prende una nota fumosa, leggerissima ma piacevole. Su tutto questo un po' di dolcezza mandorlata, a mò di confetto.
Mi piace, anche se con qualche riserva, in passato mi piaceva di più, però non lo indosso quasi mai per la sua scarsissima persistenza, tranne qualche volta per andare a dormire...
Una mania, è il piacere passato allo stato di idea. Honoré De Balzac

#9 Utente_Cancellato_Martinalu_*

Utente_Cancellato_Martinalu_*
  • Ospite

Posted 26 May 2009 - 07:33 AM

PASAAGE D'ENFER. UN nome così mi pareva dovesse promettere intensità e turbolenze. Invece, anche risentendolo stamattina, mi ritrovo semplicemente nella cappella del collegio di suore dove andavo a scuola da piccola: e non è l'incenso il responsabile, ma un fiore ( giglio?). Non so, mi ha così deluso questo profumo che non mi sono mai data pena di scoprire cosa ci sia dentro. Il suo unico pregio direi è quello di essere molto semplice nella costruzione.

#10 Lady in Black

Lady in Black

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,884 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 26 May 2009 - 10:26 AM

Thé pour Une Eté

Il nome potrebbe essere Thé pour une Minute, tanto è labile la persistenza e fuggevole il profumo laugh.gif
Profumo adatto all'estate e alle persone che desiderano una fragranza che dopo mezz'ora non si sente più. Olivia Giacobetti ha dato il meglio di sè per quanto riguarda una delle sue caratteristiche, la trasparenza della composizione, che qui è portata all'eccesso diventando invisibilità. L'idea non sarebbe malvagia, agrumi in apertura, poi l'amaro di una tazza di tè leggero con una spolverata ariosa di petali di gelsomino verde. Il drydown, al quale si arriva nel giro di dieci minuti al massimo, mi ricorda un altro non profumo, L'Antimatière di Les Nez, acqua tiepida e amara - qui con aggiunta di gelsomino emaciato.

Quindi, anche questo profumo soffre della malattia cronica che affligge la maggior parte degli Artisan; l'ho messo stamattina per un quantitativo equivalente a due samples interi, ma ora non so proprio di nulla.
Naso attivo
*I'll stop wearing black when they make something darker*
My Wardrobe


#11 Don José

Don José

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,957 posts
  • Gender:Male
  • Location:Disperso tra Novara e Milano

Posted 26 May 2009 - 11:03 AM

Patchouly Patch

Sono soddisfatto di me stesso. Mi sono detto: qui dentro secondo me c'è un po' di muschio. E stando alla piramide, c'è. Mi sono anche detto: c'è del miele. Invece credo che stessi sentendo l'osmanto. Infatti più del miele si sente qualche sfumatura fruttata.
Premessa. A me il patchouly piace. Non ci posso fare niente: è così. Non ho profumi al patchouly per un semplice motivo: è ingovernabile. Salvo un caso, che vi dirò di seguito, il patch è una nota dominante e prepotente. Dispotica. Se ne deve versare proprio un'ombra in un bouquet di altre note olfattive se lo si vuole armonizzare col resto. Altrimenti, sbatte. Quando invece un profumo è imperniato sul patchouly non mi è mai capitato di trovare patchouly "diversi" come accade per il sandalo, per l'ambra in parte... soprattutto per i fiori: sentite l'osmanto di TDC e quello di Lutens: sono due cose completamente diverse. Sentite le rose... Insomma: il resto della piramide molte volte cambia i connotati della nota principale. Con il patchouly non succede mai. Semplicemente non si può che limitarsi a togliere o a intimidire quel sentore di vecchio cassettone/baule che il patch "pieno" richiama. Quel che io amo definire essere il suo aspetto un po' canforato (ed infatti come l'ottima Skand@ ci spiegò commentando Borneo 1834 sul suo blog, il patchouly venne importato come antitarme). Insomma il Patchouly è una voce solista che si atteggia a prima primadonna. Ogni patchouly secondo e resta sempre separato da tutto il contorno.

Esposte le mie idee sul patchouly, vi dico da subito che a me Patchouly Patch non piace per niente. E' un patchouly dolce, quasi melenso, amputato del suo aroma da cassettone. sul sito di Artisan si celebra come scioccante l'incotro tra muschi bianchi e patchouly. Mah! E' vero che ci sento delle note muschiate, piuttosto sul fondo però e non mi sembra che questo rendez vous sia molto riuscito: avverto un ricciolo amarognolo (quasi caramella la liquirizia) su una base di melassa.
Il paragone non regge, poi, se confrontato con l'altro patchouly dolce in commercio, una vera testa di serie. Non patchouly leaves di Montale che pure è un buon patchouly secondo me, ma troppo classico. Mi riferisco invece ad Intrigant Patchouly. L'unico profumo al patchouly che io conosca dove il naso è riuscito ad introdursi nel sancta sanctorum della nota principe screziandola secondo al sua volontà. Questo è l'unico caso cui accennavo più sopra.
In conclusione, non è un brutto profumo: ma non possiede quel che in Argentina chiamano "duende". Non so se mi spiego.

Persistenza: bassa. Niente di che.
Casual, thoughtless smelling must be avoided at all times.

#12 imai

imai

    AdJ N.P. Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPip
  • 719 posts

Posted 26 May 2009 - 01:33 PM

Timbuktu

E' uno dei due Artisan che preferisco, l'altro è Dzongkha. Non a caso il naso è lo stesso, quello di Bertrand Duchaufour.
Timbuktu è un profumo sui generis, sofisticato, misterioso, complesso ed esotico. E' un caleidoscopio di note contrastanti che si muovono continuamente in armonia. Secco e dolce al contempo, evoca conifere, resine, note verdi e floreali ma c'è anche una presenza più ambrata dovuta probabilmente al patchouli; patchouli che è perfettamente bilanciato dal vetiver. C'è la mirra, il benzoino e l'incenso (trattato in maniera superlativa). Il profumo è abbastanza fresco tanto da essere indossato anche d'estate. Molto trasparente...quasi cristallino. Presenta una buona longevità. Cambia molto in base alla propria chimica.


#13 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 26,171 posts
  • Gender:Male

Posted 26 May 2009 - 04:29 PM

Oggi mi sono dato alla Vanilia
Io la definisco la sorella minore di Fleur des Comores di MPetG, minore perchè è meno articolata ma ci sento la stessa nota, una vaniglia poco dolce, anomala, una vaniglia quasi fruttata, infatti sia in questo caso, che nel MPetG, mi viene da pensare alle banane.
Fresca, piacevole, mi capita solo quando indosso questa vaniglia che, chi mi sente passare, non mi faccia delle osservazioni....solitamente, almeno per quanto mi riguarda, vaniglia + caldo di questi giorni, potrebbe davvero diventare stomachevole.
Difficile tenere calma una vaniglia, qui ci sono riusciti.
Colore chiaro, ci sento del fiore, ma solo perchè avverto quella sfumatura alla St Barth, sfumatura fresca, cremosa, allegra.

#14 Don José

Don José

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,957 posts
  • Gender:Male
  • Location:Disperso tra Novara e Milano

Posted 26 May 2009 - 04:34 PM

Ma te l'ho data quella di Farmacia?
Casual, thoughtless smelling must be avoided at all times.

#15 milady67

milady67

    AdJ N.P. Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPip
  • 703 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 26 May 2009 - 09:41 PM

io ho messo Poivre Piquant

anche questo Artisan ha la caratteristica di durare piuttosto poco, rimane solo un pochino sulla pelle, ma se vai a cercarlo.
E' sicuramente l'ideale per chi non ama profumi invadenti e vuole indossarne di super discreti... Io ultimamente ho abituato il mio naso a profumi decisamente più strong. In ogni caso l'ho rivalutato un pochino; in passato lo avevo solo provato di sfuggita..
Un pepino dolcino dove a momenti ci sento un pochino di incensino... tutto -ino -ino wink.gif
dopo poco più di un'ora come dicevo era quasi sparito, diciamo che mi ha fatto compagnia per il viaggio in autobus verso l'ufficio e poco più.
Piacevole, per quando ho voglia di qualcosa di poco impegnativo

#16 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 26,171 posts
  • Gender:Male

Posted 26 May 2009 - 10:23 PM

CITAZIONE (Don José @ May 26 2009, 17:34 ) <{POST_SNAPBACK}>
Ma te l'ho data quella di Farmacia?


La vaniglia?

#17 Don José

Don José

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,957 posts
  • Gender:Male
  • Location:Disperso tra Novara e Milano

Posted 26 May 2009 - 10:53 PM

CITAZIONE (ADJIUMI @ May 26 2009, 23:23 ) <{POST_SNAPBACK}>
La vaniglia?



Casual, thoughtless smelling must be avoided at all times.

#18 paola

paola

    AdJ N.P. Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPip
  • 205 posts
  • Gender:Female
  • Location:piemonte

Posted 27 May 2009 - 07:20 AM

SAFRAN TROUBLANT

Appena indossato sento prevalere la rosa. Poi dopo una mezz'ora lo zafferano si fa strada, con un lieve sentore di vaniglia.
Avevo avuto modo di sentirlo tempo fa all'Olfattorio, dove me ne avevano abbondantemente spruzzato sugli indumenti. Quindi mi aveva accompagnato per buona parte della giornata. Col sample, ahimè, ho sempre un po' di problemi ad apprezzare qualsiasi tipo di profumo, perchè mi manca tutta quella parte "aerea"... wink.gif
Comunque direi che lo zafferano mi stuzzica, questo della Giacobetti mi pare riuscito. Intendo dire che passati i primi minuti in cui è "sopraffatto" dalla rosa poi ne viene fuori bene. Lo trovo morbido ed avvolgente.
Lo preferisco comunque nella stagione fredda perchè secondo me sugli indumenti in lana da il suo meglio.

P.S. Mi rendo conto che le mie rece sono un po' così... laugh.gif ma non so far di meglio..

Omnia vincit amor et nos cedamus amori



#19 prisca

prisca

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,468 posts
  • Gender:Female

Posted 27 May 2009 - 07:39 AM

anche io oggi mi accodo con

SAFRAN TROUBLANT

Questo profumo mi piace ma nello stesso tempo non mi convince. Mi piace perchè amo sia la rosa che lo zafferano, ma mi lascia un po' perplessa perchè, se ci avete fatto caso, passati i primi minuti vien fuori una nota acidina, non speziata ma proprio acida, un po' pungente e persistente che non se ne va più e dura per tutto il drydown (no, non è dovuta ad una qualche reazione con la mia pelle perchè l'ho sentita bene anche su mouillette). mi chiedo cosa potrebbe essere.
l'idea di un accostamento gourmand tra rosa, zafferano, vaniglia e certamente anche cardamomo è buona, non è però originale come si potrebbe pensare dato che questi sono proprio gli ingredienti della maggior parte dei dolci persiani: e infatti questo profumo viene immediatamente identificato da mio marito con il suo Paese.
la persistenza mi pare non eccezionale.
homo sum, humani nihil a me alienum puto.
http://www.youtube.c...nugmLvFeCE#t=10

#20 Diakranis

Diakranis

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,343 posts
  • Gender:Female

Posted 27 May 2009 - 11:05 AM

ieri ho provato navegar... ma è così leggero ed evanescente che non so fargli una recensione,,, nemmeno un abbozzo... devo provarlo quando non lavoro e quando ho molto temppo da dedicargli... per poterlo giudicare...

diciamo che a grandi linee è un buon aromatico, qualche volta mentre mi muovevo sentivo un leggero profumino ppiacevole, senza poter identificare da dove arrivasse.. ma sapevo che ero io... quindi direi in linea di massima che è un buon rofumo estivo, per magari quei manager o donne in carriera che fanno molte riunioni in piccole sale e che vogliono odorare di buono, senza farlo sentire al prossimo... o meglio il prossimo lo percepisce, ma non prettamente come "profumo" perchè è troppo leggero ed innafferrabile.


Oggi invece DZING!

un bel cuoiato, non so se ho già fatto una recensione da qualche parte o era un commento che scrivevo da Skanda, ma mi ricorda la mia gatta, quando, vogliosa di annusarla, la sveglio e lei si srotola e mi permette di annusarla dove ha raccolto più calore, sul suo pancino... ovviamente non è un profumo che sa di felino in maniera pura, ma mi da lo stesso coinvolgimento, mi fa sorridere nella sua ruvidezza..
Se uno è stronzo non je poi dì che è uno stupidino, je devi dì che è stronzo!
G.Funari




0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users