Jump to content


Photo

Oggi ho sentito/risentito del mese di...Marzo


  • This topic is locked This topic is locked
6 replies to this topic

#1 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 26,872 posts
  • Gender:Male

Posted 28 February 2018 - 10:30 AM

Apre domani

 

:hand001bs5:



#2 Iole

Iole

    Nuovo utente AdJ N.P

  • Adjiumino
  • Pip
  • 29 posts
  • Gender:Female
  • Location:Roma

Posted 02 March 2018 - 08:13 PM

Oggi sto sentendo su mouillette i campioni arrivati col mio ordine di Lalibela: widian gold I e II, Le CRI de la lumiere, e black vanilla di mancera. Per ora l'unico che mi ispira è la Vaniglia

#3 MirkoC

MirkoC

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,424 posts
  • Gender:Male

Posted 02 March 2018 - 10:10 PM

Acqua di Parma Colonia Ebano, un profumo che mi è piaciuto abbastanza (in particolar modo mi convince il miele).
Blue Royal di Niche Essens, un chiaro tentativo di avvicinarsi a certi profumi orentaleggianti di gran valore; tentativo da apprezzare ma fino a un certo punto. Dopo i primi minuti la fragranza si barcamena tra sentori marini e sentori caldi e scuri (tipo oud o mirra) e questa "doppia identità" non è di mio gradimento.

#4 Mariaelena

Mariaelena

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 9,119 posts
  • Gender:Female
  • Location:Trieste

Posted 05 March 2018 - 10:09 AM

Finalmente ieri sera, dopo una domenica di primavera ( abbiamo pranzato all'aperto e in riva al mare !!!) che sembrava un sogno, mi sono decisa a provare per bene BELLES RIVES de La Parfumerie Moderne, grazie alla cara RobbyRouge !! :give-love:

Un iris spettacolarmente bello, per me !!! Fresco, luminoso.. molto lineare e soffice quel che basta !!

Non un iris fortemente talcato, né particolarmente secco e terroso.

Un iris che potrei definire primaverile..  limpido e romantico.

Non una fragranza originale.. che va capita.. studiata.. ecc..ecc. Un bel profumo che io definisco semplice e diretto e che mi piace molto 1!



#5 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 26,872 posts
  • Gender:Male

Posted 22 March 2018 - 09:09 AM

Cornaline Anatole

Lascio qui le mie impressioni, ylang per me è il sole, sono i raggi che scaldano la terra e colorato di oro le spighe del grano! La piramide comprende una nota di carota e secondo alcune interpretazioni è l'odore di un certo rizota di iris, ed è vero, si sente qualcosa di simile nella composizione, una nota che porta Cornaline ancora di più verso la terra. Un Ylang al naturale con un leggerissimo velo di menta portato dal geranio, per chi non avesse mai sentito della materia prima possiamo dire che il geranio è più "colluttorio" piuttosto che una nota fiorita. Per la prima volta dopo tanto tempo l'ho sentito su una persona nel salire sulla sua auto e mi ha riportato all'Opus 3, sarà stato quel lieve e ben calibrato giacinto che apporta alla edp delle punte talcate ma molto meno affilate dell'Amouage con quella sua violetta in testa!

 


#6 Lorenzo

Lorenzo

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,386 posts
  • Gender:Male
  • Location:Reggio Emilia (prov)

Posted 22 March 2018 - 12:53 PM

WOOD OF LIFE di Anima Vinci

(il resto della collezione lo trovo diligente, in qualche caso carino, ma scontato, niente di cui...). Qui Michel Roudnitska mi sembra proseguire nella sua ricerca quasi "sciamanica" di odori dai luoghi remoti del mondo, legni e spezie "strane" (la scheda marketing cita la radice di Piri piri), con una libertà compositiva e un approccio da stregone erborista (molto padrone dei suoi mezzi, però, non certo...un apprendista stregone!) che apprezzo. Prosegue in qualche modo il discorso di Aqua nativa, composto per Parfumeurs du Monde (la linea 100% naturale per Jovoy), se vogliamo "arrotondando" il profumo là dove Aqua Nativa manteneva le tipiche spigolosità, oltre ad uno stranissimo basilico in testa. Qui la piccantezza dello zenzero si fonde con il piacevolissimo aroma del palo santo, legnoso, incensato e speziato insieme. Un profumo poco urlato, senza inutili "fosforescenze" di strani synth-legni 1f642.png:-), da esperienza spirituale personale ed intima. Bello. 
MAYURA, la nuovissima uscita di Auphorie. 
Eugene Au e il fratello riescono ancora a sorprendermi, e a proseguire un progetto di "descrizione olfattiva" estremamente coerente.
Mayura è un gigantesco fiorito indolico che non può lasciare indifferenti (Vintage lovers alert! 1f642.png:-) ). Rosa, gelsomino, tuberosa, ylang, costruiscono l'opulenza fatta profumo, mentre nel cuore il mix di spezie a cui ci hanno abituati in altri loro lavori ("masala mix"!) regala il tocco originale e che ci allontana dai territori delle "bombe fiorite". Lo zibetto però è il vero primattore: a volte indolico ai limiti della mia sopportabilità, a volte meravigliosamente sensuale. Il risultato è conturbante, stordente, ancora una volta in linea con l'immagine di oriente per nulla "da agenzia viaggi" (ricordate Binturong?) che i profumi di Auphorie ci restituiscono. Da sentire, secondo me.


Lorenzo

Non si trasforma la propria vita senza trasformare se stessi
(Simone De Beauvoir)


#7 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 26,872 posts
  • Gender:Male

Posted 23 March 2018 - 07:56 AM

sempre cose interessanti, grazie!






0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users