Jump to content


Photo

Oggi ho sentito/risentito, del mese di Novembre


  • This topic is locked This topic is locked
15 replies to this topic

#1 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 26,193 posts
  • Gender:Male

Posted 28 October 2016 - 05:26 PM

Apre Martedì



#2 MirkoC

MirkoC

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,103 posts
  • Gender:Male

Posted 04 November 2016 - 07:29 PM

Black Calamus di Carner: bellissimo, mi piace un sacco. Dovrebbe esserci l'incenso, se non ho inteso male, ma poi sento che diventa quasi vaniglia, una vaniglia non troppo dolce. Lo adoro.

 

Il n. 10 di Odin: un incenso che però poi va verso il vetiver (o similare) e il legno, non mi ha entusiasmato. Forse però era il n. 7...  Boh?

 

Complex di Boadicea the Victorious: non mi ha fatto impazzire, ma tutte le bottiglie di questo brand sono strepitose. Ne ho sentito anche un altro di questa linea (non ricordo però il nome) ma non mi è piaciuto, sembrava quasi burro rancido.

 

Shalimar di Guerlain: molto particolare e molto forte, non può certo piacere a chi ama le "cose" fresche. A me è piaciuto moltissimo; ha qualcosa di magico. Non lo avevo mai sentito e, l'altro giorno, in un attimo mi sono imbattuto, per la prima volta, in quasi cento anni di storia del profumo.

 

Kouros di YSL: che dire... in tutti questi anni me lo sono distrattamente perso e l'ho sentito, per la prima volta, solo un paio di giorni fa. Trovo che sia fantastico. Mi ricorda M/M ink di Byredo; all'inizio sembra quasi un dopobarba dei vecchi saloni misto a un deodorante per gli ambienti classico, ma poi diventa morbido e avvolgente, all'inizio è fortissimo ma poi si addolcisce e diventa più morbido ed elegante; un profumo caldo. Nelle note finali ha qualcosa dell'Eau Sauvage nella versione Parfum. Mi piace tantissimo.

 

M7 Oud Asolue di YSL: pensavo che M7 non fosse più in giro ma poi mi, in un punto Douglas, mi è caduto l'occhio su uno scaffale e ho scoperto questo flanker. Non so se è un avanzo di magazzino o se è ancora in produzione, so solo che è un oud dolce e piacevolissimo. Bello! Bello! Bello!

 

Acqua di Parma Colonia Oud: orrendo! Mi ha fatto venire quasi la nausea. Odore di sedili nuovi in pelle della macchina a gò-gò. Per me, da annoverare nel topic dei pestilenziali.

 

La Liturgie des Heures di Jovoy: il classico incenso che a me piace in maniera smisurata e che mi evoca chissà cosa...  e che mi riporta chissà dove...  Da piccolo però non ho fatto il chierichetto e non ho neanche frequentato le chiese più di tanto  :huh:

 

Wazamba di Parfum d'Empire: mi è piaciuto ma non ricordo di cosa sa  :happy:   Forse un incenso un po' "animalesco"?

 

Calypso di Robert Piguet: un cocco elegante, da risentire.

 

Incense Extrême di Tauer: visto il nome mi sarei aspettato qualcosa di veramente estremo e invece no; un incenso blando a mio avviso. L'aggettivo extrême trovo che in profumeria sia abusato; tutti i profumi che ho sentito, con tale nome, non hanno proprio nulla di estremo. Su Tauer le mie aspettative erano alte, che peccato...

 

Bois d'Encens della linea Armani Privé: un incenso bello, morbido e caldo. L'ho sentito per la seconda volta (e ho pure avuto un campioncino) e le impressioni positive della prima sono state mantenute. 

 

Incensi di Lorenzo Villoresi: in questo profumo dove siano gli incensi del nome proprio non lo so, io non li ho sentiti. Anche qui, come per Tauer, aspettative alte ma disattese.

 

Perdizione di Nobile 1942: una vaniglia golosa e interessantissima. Nel sentirlo però non ci si perde affatto (purtroppo).

 

Baraonda di NASOMATTO: nessuna baraonda e nessuna scossa, ho sentito il frizzante delle bollicine di uno spumante dolce o di un vino brachetto. 

 

Una commessa di un punto Sephora ha detto una cosa giusta. Per me ci vogliono i profumi forti e "scuri" di tanti anni fa, le "cose" fresche di adesso non sono per me. Mi ha fatto l'esempio su Calvin Klein: - Tu arrivi fino ad Obsession, tutto quello che è arrivato dopo non fa per te.  Ha ragione!

 

P. S.: mi scuso se sono molto impreciso nel descrivere i profumi ma non le competenze del caso.



#3 scialeggera

scialeggera

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,575 posts
  • Gender:Female

Posted 04 November 2016 - 11:35 PM

Ciao Mirco,
se ti piace quel tipo di fragranze ti consiglio di sentire Encre Noir, se non lo conosci già.

Ho letto in questi giorni una recensione su Sang Bleu di Le Galion, uscito quest'anno, che l'hanno descritto come un Kouros "più moderna", ma comunque del tipo anni '80.

Prova anche Habit Rouge...la versione "maschile" di Shalimar, più agrumato all'inizio ma poi tira fuori una base calda che ricorda veramente un po' Shalimar.

#4 vanichic

vanichic

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,285 posts
  • Gender:Male
  • Location:bg-rm

Posted 06 November 2016 - 02:23 AM

Opus X: rose scure, cuioiate, con un accenno animale in testa . Lo farei indossare a Dorian Gray.
Mi è piaciuto moltissssimo.

#5 MirkoC

MirkoC

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,103 posts
  • Gender:Male

Posted 06 November 2016 - 09:55 AM

Ciao Mirco,
se ti piace quel tipo di fragranze ti consiglio di sentire Encre Noir, se non lo conosci già.

Ho letto in questi giorni una recensione su Sang Bleu di Le Galion, uscito quest'anno, che l'hanno descritto come un Kouros "più moderna", ma comunque del tipo anni '80.

Prova anche Habit Rouge...la versione "maschile" di Shalimar, più agrumato all'inizio ma poi tira fuori una base calda che ricorda veramente un po' Shalimar.

 

Ciao... Encre Noire lo conosco molto bene e mi piace; gli altri due li ho già annoverati nelle mia lista dei profumi da sentire. Grazie del feedback



#6 MirkoC

MirkoC

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,103 posts
  • Gender:Male

Posted 06 November 2016 - 10:14 AM

Continuano le mie esperienze profumose. In questi giorni mi sto dedicando a Diptyque, grazie ai tanti campioncini che mi sono stati di recente regalati (è bello avere tanti campioncini originali  :happy:).
L'Eau Trois: mi è è piaciuto proprio tanto. Ha un incenso molto particolare e in un attimo mi ha riportato, non so perché, indietro nel tempo, agli anni '70. Che differenza c'è tra le due bottiglie che si vedono sul web? Nei negozi io vedo il formato tondeggiante; quello rettangolare non l'ho mai visto. Pre e post riformulazione? 
 
L'Eau de Tarocco: stranamente non mi è dispiaciuto. Io non amo particolarmente gli agrumati ma l'arancia di questo profumo è discreta e piacevole.
 
L'Eau Diptyque: ha la cannella se non sbaglio. Non capisco l'esigenza di fare due profumi quasi uguali (somiglia moltissimo all'Eau Lente). Non so quale dei due sia stato creato per primo ma preferisco Eau Lente; i suoi sentori di cannella li trovo più godibili.
 
L'Eau de Neroli: subito non mi è piaciuto molto ma sentendolo a più riprese mi ci sto abituando e non mi dispiace affatto, anzi... Anche questo mi riporta indietro nel tempo. Qualche agrume mi sembra che ci sia anche qui o mi sbaglio?
 
Oud Palao: il mio preferito, insieme a L'Eau Trois. Pur se si sente del cuoio, che in genere a me non piace, trovo che sia molto accattivante; sulla mia pelle sta benissimo. La scatolina tutta nera del campioncino e il liquido di color oro me lo rendono ancor più appetibile già con gli occhi.
 
Mi manca Tam Dao che, già dal colore del liquido e della bottiglia, mi attira moltissimo.

#7 FedeRoseOud

FedeRoseOud

    Nuovo utente AdJ N.P

  • Amici di Adjiumi
  • Pip
  • 16 posts

Posted 06 November 2016 - 11:28 AM

Alzarsi e avere voglia di correre a prendere l'ultima lacrima di osmanto in estratto di Perris è davvero patologico. Ho voluto testarlo più volte per non tirare fuori conclusioni affrettate. Questo è il profumo che mi fa ricredere sul genere di fioriti tendente al fruttato che io non amo particolarmente ma che evidentemente mi ha folgorato. Quando si creano capolavori simili anche i generi si capovolgono e sconfinano dentro la più antica arte del sentire, profumando.
L'apertura con un osmanto molto carnale, grasso, riccamente fiorito, talmente sfarzoso da tramortire ma sempre con estrema dolcezza ( ci sento lontanamente delle note di albicocca anche se non figurano in piramide).Subito dopo alcuni minuti il fiore di fonde con un essenza resinosa tendente al polveroso che forse è il labdano ( che io amo follemente), il tutto retto dal piedistallo incapsulato dentro il fiore, Il balsamo del tolù; a questo balsamo ho visto fare miracoli edificanti in profumeria, associato anche alle note più difficili da uno "spessore" incantevole che in questo profumo diventa di una bellezza scusa e inebriante, profondamente sensuale ma una sensualità che non è mai volgarità anzì.... . Le note di fondo rasentano i sillage più estremi durando perfino 8\9 ore sulla mia pelle e rimanendo sempre un profumo sublimato poesia ed estremamente confortevole come il solo il sandalo sa fare. Chi è alla ricerca di un fiorito di estrema qualità ecco il capolavoro senza alcun compromesso e senza alcuna pecca: la perfezione imbottigliata, e io dopo averlo centellinato diventerò un rapinatore pur di comprare questo capolavoro 1f642.png:) Grazie Gian Luca Perris per questa meraviglia che hai proposto aggiungendolo alla tua già stupenda linea di profumi!



#8 MirkoC

MirkoC

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,103 posts
  • Gender:Male

Posted 06 November 2016 - 04:18 PM

Alzarsi e avere voglia di correre a prendere l'ultima lacrima di osmanto in estratto di Perris è davvero patologico. Ho voluto testarlo più volte per non tirare fuori conclusioni affrettate. Questo è il profumo che mi fa ricredere sul genere di fioriti tendente al fruttato che io non amo particolarmente ma che evidentemente mi ha folgorato. Quando si creano capolavori simili anche i generi si capovolgono e sconfinano dentro la più antica arte del sentire, profumando.L'apertura con un osmanto molto carnale, grasso, riccamente fiorito, talmente sfarzoso da tramortire ma sempre con estrema dolcezza ( ci sento lontanamente delle note di albicocca anche se non figurano in piramide).Subito dopo alcuni minuti il fiore di fonde con un essenza resinosa tendente al polveroso che forse è il labdano ( che io amo follemente), il tutto retto dal piedistallo incapsulato dentro il fiore, Il balsamo del tolù; a questo balsamo ho visto fare miracoli edificanti in profumeria, associato anche alle note più difficili da uno "spessore" incantevole che in questo profumo diventa di una bellezza scusa e inebriante, profondamente sensuale ma una sensualità che non è mai volgarità anzì.... . Le note di fondo rasentano i sillage più estremi durando perfino 8\9 ore sulla mia pelle e rimanendo sempre un profumo sublimato poesia ed estremamente confortevole come il solo il sandalo sa fare. Chi è alla ricerca di un fiorito di estrema qualità ecco il capolavoro senza alcun compromesso e senza alcuna pecca: la perfezione imbottigliata, e io dopo averlo centellinato diventerò un rapinatore pur di comprare questo capolavoro 1f642.png:) Grazie Gian Luca Perris per questa meraviglia che hai proposto aggiungendolo alla tua già stupenda linea di profumi!


Che recensione meravigliosa! Pare proprio che Perris non sbagli un colpo.

#9 vanichic

vanichic

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,285 posts
  • Gender:Male
  • Location:bg-rm

Posted 08 November 2016 - 01:40 PM

Aromatic in black di Clinique:
L'ennesima delusione commerciale, la versione annacquata di Black Orchid. La testa è paragonabile ad un moschicida famoso, ma per fortuna ritorna velocemente su delle note più godibili.

#10 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 26,193 posts
  • Gender:Male

Posted 18 November 2016 - 01:17 PM

Impressioni su Sauf

Voix humaine 8

L'apertura è luce, una nota di bergamotto (ma non escluerei qualche altra nota esperidatata) proietta verso cielo questo liquido odoro, ad attenderlo c'è uno strato cumuliforme di note morbide di semi di ambretta e dalla forma di golosi mucchietti di panna montata.

Molto curiosa e intrigante la brezza odorosa un po' sporca, procurata probabilmente da un  gelsomino che mostra con timidezza il suo lato indolico, questo punto mi riporta all'animala di HdP, sensazione che avevo già avvertito al primo sniffo in fiera.

L'incenso, contaminato da note balsamiche all'ambra, sono un po' il leitmotif della linea Sauf.



#11 MirkoC

MirkoC

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,103 posts
  • Gender:Male

Posted 18 November 2016 - 08:50 PM

Impressioni su Sauf
Voix humaine 8
L'apertura è luce, una nota di bergamotto (ma non escluerei qualche altra nota esperidatata) proietta verso cielo questo liquido odoro, ad attenderlo c'è uno strato cumuliforme di note morbide di semi di ambretta e dalla forma di golosi mucchietti di panna montata.
Molto curiosa e intrigante la brezza odorosa un po' sporca, procurata probabilmente da un  gelsomino che mostra con timidezza il suo lato indolico, questo punto mi riporta all'animala di HdP, sensazione che avevo già avvertito al primo sniffo in fiera.
L'incenso, contaminato da note balsamiche all'ambra, sono un po' il leitmotif della linea Sauf.

 
Molto bene! Ci parlerai anche di Contre Bombarde e Plein Jeu? Resto in trepida attesa. Ma a Milano, sia Sauf che Unum, dove si possono trovare?

#12 MirkoC

MirkoC

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,103 posts
  • Gender:Male

Posted 18 November 2016 - 08:52 PM

Ho risentito M7 Oud Absolue e devo riconfermare che è un oud davvero elegante, godibile e piacevole; sulla mia pelle sta benissimo (dopo un paio di ore diventa molto talcato). Ho sentito anche Oud Wood di Tom Ford e non mi dispiace affatto.

#13 Mariaelena

Mariaelena

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 8,788 posts
  • Gender:Female
  • Location:Trieste

Posted 21 November 2016 - 09:14 AM

Sto annusando un altro profumo della collezione "privata " (?) de L' Artisan Parfumeur: SAUTES D'HUMEUR

Il titolo significa " Sbalzi d'Umore" e mi piace questo nome.. si presta bene ad usarlo in tanti momenti.... dato che io ho spesso sbalzi d'umore..

 

Ma non trovo quasi nulla in rete su di lui..

Ed è una fragranza molto strana per comprenderne la piramide

Ci sento della frutta...ma non solo..

Ci sento delle spezie.. ma anche altro..

Forse avverto pure un fiore..

 

Insomma.. è un guazzabuglio !!!!

 

Leggo in rete che dovrebbe contenere banana e/o ananas.. e in effetti la frutta che sento potrebbe avere un che di tropicale..

Poi leggo che c'è del cardamomo e della noce moscata..e in effetti lo stridore che sento con la frutta.. potrebbe far pensare che  ci siano tali spezie ( a mio avviso inopportune in questa composizione.. )

Pare ci sia anche del cuoio e del muschio.. e il fondo più morbido potrebbe essere dovuto a queste note

 

Mah.. nel complesso.. non mi piace molto.. lo trovo  un lavoro incasinato e senza un'impronta precisa.. Ma se il nome è quello..allora ci sta anche 'sto casotto che io sento sotto il naso..



#14 MirkoC

MirkoC

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,103 posts
  • Gender:Male

Posted 23 November 2016 - 09:46 AM

Sto annusando un altro profumo della collezione "privata " (?) de L' Artisan Parfumeur: SAUTES D'HUMEUR
Il titolo significa " Sbalzi d'Umore" e mi piace questo nome.. si presta bene ad usarlo in tanti momenti.... dato che io ho spesso sbalzi d'umore..
 
Ma non trovo quasi nulla in rete su di lui..
Ed è una fragranza molto strana per comprenderne la piramide
Ci sento della frutta...ma non solo..
Ci sento delle spezie.. ma anche altro..
Forse avverto pure un fiore..
 
Insomma.. è un guazzabuglio !!!!
 
Leggo in rete che dovrebbe contenere banana e/o ananas.. e in effetti la frutta che sento potrebbe avere un che di tropicale..
Poi leggo che c'è del cardamomo e della noce moscata..e in effetti lo stridore che sento con la frutta.. potrebbe far pensare che  ci siano tali spezie ( a mio avviso inopportune in questa composizione.. )
Pare ci sia anche del cuoio e del muschio.. e il fondo più morbido potrebbe essere dovuto a queste note
 
Mah.. nel complesso.. non mi piace molto.. lo trovo  un lavoro incasinato e senza un'impronta precisa.. Ma se il nome è quello..allora ci sta anche 'sto casotto che io sento sotto il naso..


Questa linea mi manca. Anche qui il nome è tutto un programma

#15 MirkoC

MirkoC

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,103 posts
  • Gender:Male

Posted 24 November 2016 - 10:57 PM

Delirium di Gritti: un altro incenso che è decisamente per le mie corde  :smiley_saint:
Noctem Arabs sempre di Gritti: un profumo interessante. Molto orientale e con un oud delicato (forse troppo delicato), ma questo è anche il suo bello. Decisamente piacevole.
 
Baraonda di NASOMATTO. Super!!!!!!!!!!!!!!! Mi piace questo effetto liquoroso che hanno alcuni degli ultimi "nati", come quello in questione e Sensal & Decadent. Ottimi entrambi.
 
Aoud Night di Montale: se full Incense è la bombazza d'incenso, questo è la bombazza d'oud. Mi è piaciuto molto e, stranamente, dopo un po' ci ho sentito anche della menta; all'esperta della profumeria, gentilissima tra l'altro, non risultava però tale nota tra quelle presenti. Un'altra bombazza d'oud by Montale dovrebbe essere Black Aoud (mi dicono), ma non l'ho ancora sentito.

#16 vanichic

vanichic

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,285 posts
  • Gender:Male
  • Location:bg-rm

Posted 25 November 2016 - 09:43 AM

Nerotic di LO.
Ho un ricco sample che mi permette di non lesinare, anche se due spruzzi bastano a profumarmi per tutto il giorno.
Longevità eccellente.
É una fragranza stratificata, si avvertono esattame t e due livelli di profumo, nettamente separati a mio avviso
Subito dopo l'indosso arriva la nota legnosa e calda, leggermente affumicata , liquorosa , e subito dopo fa capolino uno strato di coulis alla frutta rossa .
Sembra che stiano sgomitando per mettersi in bella mostra.
Non riesce a convincermi del tutto




0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users