Jump to content


Photo

Alla scoperta di.....Serge Lutens


  • Please log in to reply
142 replies to this topic

#1 Lady in Black

Lady in Black

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,884 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 13 March 2009 - 07:14 PM

Eccoci al grande momento - l'annuncio ufficiale!

Domani, sabato 14 marzo, parte la nostra settimana alla scoperta o riscoperta dei profumi di Serge Lutens; e quale momento migliore se non il giorno del compleanno del grande visionario? laugh.gif

Le regole sono poche e semplici: nei prossimi sette giorni portate o provate tutti i Lutens che avete a disposizione, seguendo una scaletta che vi siete fatti oppure la semplice ispirazione. Potrete partecipare per tutta la settimana oppure anche solo per un giorno o due....la scelta è vostra!

Postate le vostre impressioni, le vostre recensioni, le vostre mescole, postate notizie, curiosità, tutto quello che sapete o trovate sul mondo di Monsieur Lutens e delle sue fragranze.

Per favore cercate di ridurre al minimo gli off-topic! wink.gif

In ogni caso, il topic rimarrà aperto ai commenti anche dopo la fine della nostra settimana di full immersion....

Speriamo sia l'occasione per approfondire la conoscenza della casa, ma soprattutto per divertirci assieme smile.gif

Naso attivo
*I'll stop wearing black when they make something darker*
My Wardrobe


#2 Lady in Black

Lady in Black

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,884 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 14 March 2009 - 09:21 AM

Apro le danze? wink.gif

Per il primo giorno, ho scelto

La Myrrhe

Le note olfattive sono: mandarino cinese, mirra, fiore di loto, mandorla amara, legni, legno di sandalo, miele, gelsomino, ambra, muschio, spezie, pimento

Un profumo spettacolare! Preferisco mille volte questa nota di mandarino fresca, resa effervescente dalle aldeidi, che mi ricorda proprio la scorza del frutto , rispetto alla caramellina zuccherosa al mandarino contaminata dalla neroli che sento in Mandarine Mandarin (scusa imai!). Poi arriva la mirra, annunciandosi con la familiare nota leggermente fungina, e regala un meraviglioso calore resinoso e, assieme al miele, profondità e intensità a questa fragranza. Personalmente non riesco ad individuare le altre note singolarmente - la mirra è regina assoluta, con l'ambra e il legno di sandalo che le rendono omaggio inchinandosi ad essa anche nel drydown leggermente talcato.

Sulla mia pelle, la proiezione del profumo è potente, la durata supera facilmente le 8 ore senza bisogno di rinnovare l'applicazione.

Ci sono giorni in cui La Myrrhe mi evoca un certo tipo di malinconia dolceamara, che ti strizza delicatamente il cuore. Ma molto più spesso, la percepisco come serena, rassicurante, equilibrante.
La Myrrhe è una collana d'ambra scura, la luce al tramonto, quel momento in cui puoi guardare nel sole, basso all'orizzonte, senza socchiudere gli occhi, ed il mondo intorno sembra immerso nei colori di una fiamma.
L'incredibile tonalità intensamente rosso-arancio della fragranza è semplicemente perfetta.

Naso attivo
*I'll stop wearing black when they make something darker*
My Wardrobe


#3 prisca

prisca

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,468 posts
  • Gender:Female

Posted 14 March 2009 - 11:43 AM

BORNEO 1834

Inizio da Borneo perchè è uno dei miei profumi preferiti in assoluto.
Quello che mi piace di più in Borneo è che è un profumo che annulla la sensazione del tempo: al bando fretta e frenesia, per sentirlo ci vuole, prima di tutto, tempo.
Borneo riesce a creare un tempo suo. è una foresta dello spirito.
le note iniziali, liquorose e canforate, pungenti fino all'eccesso, lasciano in breve il posto ad un aroma accogliente, che accompagna come una presenza fisica.
un patchouly che ha perso la sua terrosità per diventare dolce e dorato incomincia a farsi sentire.
si ha una sensazione di oscurità e di calore, come se ci trovassimo dentro ad una antica foresta.
l'aroma di legni balsamici si lega a quello di lontani fumi di incenso e di spezie.
su di un quieto sentore legnoso il profumo si assesta bene, con calma, per lunghe ore in cui lo sentiamo ora più amaro, ora più dolce, sempre armonioso e presente.
la lenta evoluzione ci conduce ad un drydown dolce-amaro di cacao, di cioccolato amaro che non è per niente gourmand: è un cioccolato da gustare con il naso e con la pelle, non con la bocca.
più ci addentriamo in questa foresta più ne riconosciamo la potenza forte e rassicurante, ci rendiamo conto che il luogo esotico in cui ci troviamo ci è in fondo familiare, ne riconosciamo gli echi dentro di noi.
Borneo 1834 riesce a raggiungere vette di potente sensualità quasi senza volerlo, per vie traverse, o almeno la sensualità non sembra essere un obiettivo smaccatamente dichiarato ma arriva come in sordina e si insinua fino al midollo.


homo sum, humani nihil a me alienum puto.
http://www.youtube.c...nugmLvFeCE#t=10

#4 blunotte

blunotte

    AdJ N.P. Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPip
  • 474 posts
  • Gender:Female
  • Location:Genova

Posted 14 March 2009 - 01:30 PM

Fleurs de citronnier

Leggero ed evanescente come brezza di una giornata d'estate sul frusciante lungo abito candido
di una giovane donna in passeggiata a Taormina....seduta in una terrazza circondata di fiori bianchi
sorseggiando una crema di limoncello..

Profumo piacevole soprattutto sulla pelle,dove lascia più in fretta la nota lastata,fresco ed estivo.Senza
troppa personalità.
Dicono di lui:che fresco!(piace ma non entusiasma)

Attached File  crema_di_limoncello.jpg   3.1KB   58 downloads

...caro veleno offertomi dagli angeli, liquore
che m'uccide, tu vita, tu morte del mio cuore... C.B.

#5 fede

fede

    AdJ N.P. Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPip
  • 160 posts
  • Gender:Female
  • Location:Genova

Posted 14 March 2009 - 04:12 PM

Datura Noir

Ciao a tutti, mi avventuro in questa cosa avvertendovi che le mie osservazioni e descrizioni sono condizionate dalla mia scarsa esperienza e da una capacità di discriminazione olfattiva veramente minima... (mio marito, che non è minimamente interessato ai profumi, mi batte di mille lunghezze). Detto questo, vado senza vergogna!

Io ho scelto di iniziare con la fragranza che, tra quelle a mia disposizione, sentivo più estranea: Datura noir. Tenete conto che non mi piace la tuberosa, o meglio, normalmente mi piace solo se non è addosso a me!
Eppure oggi dopo un po' che avevo spruzzato ho cominciato a sentirmi in sintonia con la composizione. Le note iniziali le percepisco come floreali fruttate, come se insieme ai fiori ci fosse un qualche agrume ma senza le note acidule, solo con la sua parte morbida. Poi, subito dietro, si sviluppano note dolci di miele; solo dopo un po' di tempo arriva anche la tuberosa, non aggressiva ma in secondo piano. Nel finale mi sembra tornino insieme note di miele e mix floreale fruttato.

L'insieme mi riporta al clima di una passeggiata in giardino in una serata di fine primavera, quel periodo magico in cui ogni sogno sembra realizzabile ed ogni gesto si riempie di magia...(almeno per me wink.gif )
Tutto è molto equilibrato e compatto, non ci sono note isolate o stridenti. Mi ha piacevolmente sorpreso il fatto di sentirmi completamente a mio agio con questa fragranza, non me lo aspettavo.

Aggiornamento serale
Alcune ore dopo, il vero drydown che prima avevo coperto con ulteriore spruzzino... rolleyes.gif un muschio morbido al miele wub.gif
Una mania, è il piacere passato allo stato di idea. Honoré De Balzac

#6 Don José

Don José

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,957 posts
  • Gender:Male
  • Location:Disperso tra Novara e Milano

Posted 14 March 2009 - 04:53 PM

Chypre Rouge



Ho deciso di cominciare la settimana Lutens con Chypre Rouge. Nessuna motivazione particolare mi ha mosso a cominciare da questo profumo. Ci ho pensato un attimo è il mio capriccio è caduto su di lui.
Come ho già avuto modo di dire, Lutens crea composizioni caratterizzate da una struttura dolce; di una dolcezza ora più, ora meno sontuosa. In Chypre rouge è decisamente sontuosa.
Come il nome stesso suggerisce, appartiene alla famiglia dei cipriati, in particolare al sottoinsieme dei chypre fruttati. O almeno io la penso così perché ci sento tantissima frutta matura e anche un po' di succulenti frutti rossi. E' un profumo giocato sul contrasto tra l'accordo chypre molto rotondo e una nota amara che conduce l'evoluzione dalle note di testa a quelle di mezzo, abbandonando poi la scena in favore delle note di base.
Per me funziona come un fiore dapprima racchiuso in sé stesso, dove tutto è già presente e più meno visibile, il cui schiudersi svolge la sola funzione di mettere meglio in luce quelle parti che nel primo movimento si scorgono con contorni non ancora del tutto definiti. Il che poi è una delle naturali conseguenze dell'essere i profumi costruiti a piramide: ma in questo caso si nota con una certa evidenza.
Come accennato si apre con questo evidente dualismo tra l'accordo fruttato ed una nota volatile a medio periodo piuttosto dolceamara... simile alla liquirizia. Che sia un degli effetti del cisto labdano? Questa screziatura profonda e carica di nero, mi ha fatto pensare immediatamente ad un altro profumo che non amo particolarmente ma che è l'unico che apprezzi almeno un po' di quella maison: Chypre rouge è a mio sommesso avviso apparentato con Sables di Annick Goutal. Soltanto che quella vena amarognola in Sables è la legatura di tutto il profumo da capo a coda, mentre in Chypre è proprio il caso di dire che ci lascia "alla frutta" di conseguenza alzandosi un pochino.
E' un profumo caldo, intenso e avvolgente. Persistenza direi molto buona, con un sillage che si siede un po' da subito: non urla mai Chypre rouge, comincia con tono vigoroso e poi colloquia in modo pacato e distinto.
Adatto al periodo invernale, Chypre rouge può essere un ottimo rimedio dietetico per carenze d'affetto: indossarlo anziché rimpinzarsi di quelle caramelle gommose fatte di liquirizia e altre sostanze colorate e zuccherine, simili alle Haribo per intendersi, che imperversano tra le bancarelle. Ed il cui profumo, a cappello di quanto ho scritto, è stata la prima associazione immediatamente evocatami da questo Lutens.
Benché importante e di carattere, Chypre rouge è troppo dolce per uno come me che predilige toni secchi. Quindi la mia sentenza è: not for me.

Ho reso l'idea?
Casual, thoughtless smelling must be avoided at all times.

#7 Lady in Black

Lady in Black

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,884 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 14 March 2009 - 05:18 PM

Belle belle, tutte le vostre descrizioni!
Don, credo anzi sono convinta, che la nota che senti in Chypre Rouge e che ti riporta a Sables sia l'elicriso e non il cisto né la liquirizia - io ce lo sento, anche se non è dichiarato smile.gif
Naso attivo
*I'll stop wearing black when they make something darker*
My Wardrobe


#8 Diakranis

Diakranis

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,343 posts
  • Gender:Female

Posted 14 March 2009 - 05:38 PM

Sa majeste la rose

Ha un inizio di Rosa "Antica" come di roccia e metallo.

Poi si liquefa in un liquido di "colore" giallo paglierino (mi da questa immagine..) e si scopre una rosa un pò dolce ed un pò muschiata.
Non la trovo molto "Maestosa" come genere, non so, forse l'accostamento rosa-muschio non mi piace, in questo caso mi sembra un pò schiacciata questa rosa dal muschio..

Dopo un poco ho un flash----> Limone????-------------> Neroli?????

In ogni caso, non trovo molta "genialità" in questo profumo, nel senso che non lo trovo specialissimo, non mi fa vibrare e non vibra esso stesso..


Che poi... Rosa? A me sembra Palme Rose di il Profvmo con un Musk, più un Musk tipo Villoresi che un MKK di Lutens..
Se uno è stronzo non je poi dì che è uno stupidino, je devi dì che è stronzo!
G.Funari

#9 elmifra

elmifra

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 3,063 posts
  • Gender:Female
  • Location:Roma

Posted 14 March 2009 - 06:52 PM

SARRASIN

Ho preso uno dei sample a caso e mi è capitato Sarrasin....procederò così anche per i prossimi.....

Premetto che, pur apprezzandoli molto, non amo portare i Lutens perchè troppo "caratterizzati"; li trovo, talvolta, quasi "caricaturali", così ricchi, ridondanti, a volte esagerati nelle loro connotazioni....a volte inquietanti.....

Sarrasin è un soliflore e come tutti i soliflore lo trovo un po'noioso......ho notato che, per quanto ben fatti, i profumi incentrati su un fiore (sulla gardenia, sulla tuberosa, sulla rosa) non mi colpiscono molto,e, talvolta, mi mettono a disagio........

Ciò detto, come tutti sanno, Sarrasin è un profumo incentrato sul gelsomino, ma qui Lutens ha voluto "rappresentare" non l'aspetto gioioso del fiore il cui profumo meraviglioso ci annuncia l'avvento dell'estate (il mio, in balcone, fiorisce i primi di Giugno), quanto l'essenza, la parte più intima del fiore, quella più cruda, "essenziale" ...direi quella "botanica"......è l'odore dell' "anima" del gelsomino con le sue luci ed ombre (più ombre, direi)....inutile, secondo me, parlare di animalità, di pelle (cuoio), di inchiostro...io ci sento l'odore grezzo e roco del suo olio essenziale.....

Contrariamente ai Lutens che ho portato, è un profumo lineare, non ha grandi evoluzioni, è uguale dall'inizio alla fine; su di me rimane solo meno intenso con il passare del tempo, più rotondo e cremoso (sarà il muschio o lo zibetto?), meno offensivo....ma sempre profondo però....

Ovviamente non lo porterei in una giornata lavorativa, ma, probabilmente, in un momento intimo, di raccoglimento interiore, di introspezione....



"Nous sommes tous fragiles. Le parfum est une arme contre notre fragilité" (Serge Lutens)

"Le persone sono come le vetrate. Scintillano e brillano quando c'è il sole, ma quando cala l'oscurità rivelano la loro bellezza solo se c'è una luce dentro".
Elisabeth Kubler Ross

#10 milady67

milady67

    AdJ N.P. Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPip
  • 703 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 14 March 2009 - 07:14 PM

La Myrrhe

anche io inizio la settimana Lutens con la sua mirra, è da un pò che volevo ristudiarla un pò e sono riuscita ad apprezzarla molto di più che in passato.. (temo complica anche l'aver travasato il sample in un flaconcino spray)

Non riesco a distinguerne i vari componenti in modo distinto se non il mandarino iniziale e, forse, proprio la mirra... Mi ha poi avvolta morbida e tiepida per tutto il giorno spuntando ogni tanto dal foulard, ma confesso che l'avrei voluta più presente, meno discreta... Sulla pelle c'è ancora, ma la devo andare a cercare ed è proprio un peccato..
Malgrado questo calore morbido l'ho trovata a suo modo fresca e chiara e bella... Bella bella!

#11 Lady in Black

Lady in Black

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,884 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 14 March 2009 - 08:38 PM

Peccato che su ti te non tenga, milady.....su di me si sente ancora forte. Sarà la quantità? ohmy.gif
Naso attivo
*I'll stop wearing black when they make something darker*
My Wardrobe


#12 milady67

milady67

    AdJ N.P. Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPip
  • 703 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 14 March 2009 - 08:51 PM

Non saprei...uno spruzzino sui polsi e due ai lati del collo, più un'altro spruzzo su collo/viso una volta pronta per uscire
Lo riproverò aumentando un pò le dosi, perchè mi è piaciuto veramente molto...Mi ha fatta stare bene smile.gif

#13 Don José

Don José

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,957 posts
  • Gender:Male
  • Location:Disperso tra Novara e Milano

Posted 15 March 2009 - 04:14 AM

CITAZIONE (Lady in Black @ Mar 14 2009, 17:18 ) <{POST_SNAPBACK}>
Belle belle, tutte le vostre descrizioni!
Don, credo anzi sono convinta, che la nota che senti in Chypre Rouge e che ti riporta a Sables sia l'elicriso e non il cisto né la liquirizia - io ce lo sento, anche se non è dichiarato smile.gif



Sì, non osavo dirlo perché non c'era nelle piramidi ufficiali: ma anche io sono arciconvinto che si tratti proprio dell'elicriso!!
Casual, thoughtless smelling must be avoided at all times.

#14 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 26,171 posts
  • Gender:Male

Posted 15 March 2009 - 09:58 AM

prime imrpessioni sul vetiver oriental


E' il primo vetiver che non mi riporta al profumo della liquirizia, e pensare che, in questo caso, è anche presente nella piramide.
Affascinante il lato misterioro in testa, un ambientazione colma di nebbia.
Sembra una scena di un film, alberi senza foglie, la nebbia che si sposta velocemente e un gufo silenzioso su un ramo.
Abbastanza maschile, con una buona persistenza.
 



#15 Giuseppe

Giuseppe

    AdJ N.P. Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPip
  • 513 posts
  • Gender:Male
  • Location:Bari

Posted 15 March 2009 - 10:12 AM

Ragazzi, io non penso di poter descrivere profumi in questo periodo perchè la sera quando torno a casa dal lavoro vado a fare la chiroterapia e quindi la stanchezza mi farebbe scrivere delle fesserie perciò preferisco non scrivere niente.
Poi mi va di essere onesto con voi, non penso di essere bravo come voi a descrivere i profumi e voi lo sapete mannaggia e fate sempre di queste discussioni sad.gif sad.gif sad.gif
Lo fate apposta ???????????
Però per rispetto e solidarietà nei vostri confronti che ci state lavorando sopra, vivrò la settimana dedicata a Serge Lutens indossando da oggi a sabato profumi Lutens ( bello sforzo verò ? tongue.gif tongue.gif tongue.gif )
Ho iniziato oggi con Arabie avuto in omaggio in tester ieri sera ( Cedro, Scorze candite di Mandarino, Fichi secchi, Datteri, Muschio )
Però, devo dire che io pensavo fino ad oggi di possedere le punte di diamante di Lutens, mica vero, mi sbagliavo alla grande.
Questo Arabie è buonissimo, saranno i fichi secchi o i datteri ma mi sembra di avere un liquore addosso, che sensazione bellissima, un profumo caldissimo, da caminetto in una sera fredda e nevosa ( che poi ne avrò viste due/tre in tutta la mia vita ma è per darmi un tono da vecchio seduttore)
Questo Lutens riesce a sorprendermi sempre.
Posted ImagePosted Image


In tutte le questioni non importanti, lo stile, non la sincerità, è l'essenziale.
Oscar Wilde

#16 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 26,171 posts
  • Gender:Male

Posted 15 March 2009 - 10:18 AM

vanno benissimo anche quelle due impressioni che hai segnalato ;-)

#17 Don José

Don José

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,957 posts
  • Gender:Male
  • Location:Disperso tra Novara e Milano

Posted 15 March 2009 - 10:40 AM

CITAZIONE (assurdo1 @ Mar 15 2009, 10:12 ) <{POST_SNAPBACK}>
Ho iniziato oggi con Arabie avuto in omaggio in tester ieri sera ( Cedro, Scorze candite di Mandarino, Fichi secchi, Datteri, Muschio )
Però, devo dire che io pensavo fino ad oggi di possedere le punte di diamante di Lutens, mica vero, mi sbagliavo alla grande.
Questo Arabie è buonissimo, saranno i fichi secchi o i datteri ma mi sembra di avere un liquore addosso, che sensazione bellissima, un profumo caldissimo, da caminetto in una sera fredda e nevosa ( che poi ne avrò viste due/tre in tutta la mia vita ma è per darmi un tono da vecchio seduttore)
Questo Lutens riesce a sorprendermi sempre.


Scusami: che cosa ha di meno quello che hai scritto qua sopra di quello che abbiamo scritto noi?


Casual, thoughtless smelling must be avoided at all times.

#18 prisca

prisca

    Niche Perfumes Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,468 posts
  • Gender:Female

Posted 15 March 2009 - 10:54 AM

CHERGUI

Se mettiamo Chergui e chiudiamo gli occhi, la sua fragranza ci trasporta in un luogo che è come gli europei immaginano che sia il Marocco.
Il fatto che l'idea dalla quale nasce sia forse un po' manieristica, che l'atmosfera ricreata sia più quella di un quadro di Delacroix che non quella di un Marocco reale, nulla toglie a Chergui che resta un grande profumo.
Il fumo greve e dolciastro del narghilè riempie la tenda sotto a cui ci siamo accovacciati a gustare un tè nero zuccherato accompagnato da un piatto di datteri.
Intorno a noi ambra e spezie, un sentore cremoso di rosa e legno di sandalo, cui fanno da contrappunto l'odore del cuoio dei finimenti, che ci ricorda i cammelli che ci attendono fuori per proseguire il viaggio, e delle foglie di tabacco.
Un senso di torpore ci assale.
L'atmosfera di un'oasi per turisti è perfettamente ricreata. Ma non è stucchevole: è un sogno che ci culla e ci fa sentire bene, è l'evasione di cui abbiamo bisogno, quel tocco di misteriosa voluttà che ci manca.



homo sum, humani nihil a me alienum puto.
http://www.youtube.c...nugmLvFeCE#t=10

#19 Lady in Black

Lady in Black

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,884 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 15 March 2009 - 12:27 PM

Anche per me

Chergui

E non poteva essere un Lutens diverso oggi wink.gif Quello che sento più vicino, quello che mi rappresenta meglio, quello che quando lo indosso gli altri riconoscono come mio....
Le note olfattive sono miele, muschio, cuoio, incenso, foglie di tabacco, zucchero di fieno, ambra, iris, rosa, legno di sandalo.
Pesco liberamente da una piccola recensione fatta tempo fa, ma le mie impressioni non sono cambiate da allora...
Chergui è stato il mio secondo Lutens ed è stato amore a prima sniffata. Sino ad oggi è una passione che è rimasta ferma e forte, superando tutti i miei colpi di fulmine e disinnamoramenti profumati - lui sta lì, riposto sul ripiano più alto, quello riservato al Santo Graal delle fragranze.
Anche se il profumo prende il nome da un vento pazzo, secco e bollente che spira in Marocco, non immagino scenari orientali quando lo indosso. Mi riporta ad un pub rivestito di pannelli di legno; fuori si gela, ma mi riscaldano il maglione soffice che indosso, le chiacchiere con il mio miglior amico che affettuosamente mi abbraccia, una tazza di tè fumante (magari alla menta), alla fine di una giornata particolarmente pesante.

Le note di apertura di Chergui mi hanno sempre ricordato i quadrelli sottili di cioccolato amarissimo riempiti di crema alla menta (noti come After Eight wink.gif ). Sebbene questo accordo mi accompagni sino al drydown, la scena è dominata dal miele cuoiato e delicatamente fiorito con un sottofondo gentilmente speziato, di erbe secche, sostenuto magnificamente dalla tridimensionalità di legni e ambra. Ah, il potere della cumarina!

Penso che Chergui dia il suo meglio nella profondità dell'inverno, ma le sue sfacettature multiple lo fanno fiorire anche a temperature più alte, se usato con una certa moderazione tongue.gif

Naso attivo
*I'll stop wearing black when they make something darker*
My Wardrobe


#20 blunotte

blunotte

    AdJ N.P. Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPip
  • 474 posts
  • Gender:Female
  • Location:Genova

Posted 15 March 2009 - 01:25 PM

Daim Blond

La donna che vedo io è in carriera,elegante.Indossa un tailleur Armani dal taglio perfetto, tacchi altissimi,
capelli alla Valentina Crepax..unghie laccate..Sotto nasconde una lingerie firmata e molto hard.Sensuale
ma forte e sicura di se...Proprio come il suo profumo..

Attached File  tacchi.jpg   3.37KB   73 downloads

E' cuoio,buono,buono..questo profumo ha classe da vendere.

Dicono di lui:davvero particolare cos'è?(piace a tutti)


...caro veleno offertomi dagli angeli, liquore
che m'uccide, tu vita, tu morte del mio cuore... C.B.




0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users