Jump to content


Photo

Fiori d'arancio


  • Please log in to reply
4 replies to this topic

#1 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 26,171 posts
  • Gender:Male

Posted 01 March 2013 - 02:53 PM

Fiori D'arancio

#2 Utente_Cancellato_platone_*

Utente_Cancellato_platone_*
  • Ospite

Posted 16 March 2013 - 09:02 AM

Sorpresa. Mi aspettavo una cosa dolcina e invece stata, ripeto, una sorpresa.........

Detergente per pavimenti (non stata questa la sorpresa dry.gif ) fiori bianchi, agrumi dolci tipo mandarino, th, cuoio agrumato, leggere pungenze di canfora, timo limone, erba luigia, verbena e punte di rosmarino.


Fleur d'oranger di Lutens, Cedre, Rubj e Apom e Aqua Universalis di Kurk............

#3 imai

imai

    AdJ N.P. Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPip
  • 719 posts

Posted 16 March 2013 - 10:13 AM

Nota intensa, abbastanza dolce e balsamica con un fondo leggermente agrumato...Rubj extrait

#4 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 26,171 posts
  • Gender:Male

Posted 11 April 2013 - 01:28 PM

E' una nota che trovo molto familiare, la conosco da tempo e pure in questo caso, non si smentisce, almeno in testa.
Una nota fresca e solare, allegra, frizzante e dolciastra, caratteristiche un po' smorzate nei profumi, a favore di qualcosa di pi verde e amarognolo.
Si sente la Primavera in testa, con un fiori bianchi e prepotenti, nel cuore pi succo e petali.

In testa fiori d'arancio di Prada

Sul fondo pi Lutens

#5 Sabricat

Sabricat

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 3,543 posts
  • Gender:Female
  • Location:Praga

Posted 19 April 2013 - 09:16 AM

Una piacevole sorpresa.
Sono anni che cerco un profumo ai fiori d'arancio autentico, senza essere troppo edulcorato, oppure acido, o che sappia di lozione da barba, o piu' frequentemente che tiri fuori delle note saponose.
Qui c'e' solo il fiore con la sua naturale dolcezza, la partenza verde e amarognola e' pur sempre rotonda e superbamente equilibrata, come solo madre natura sa fare, poi mi diventa burrosa e un po' indolica, come tutti i fiori che amo, dal gelsomino alla tuberosa.
Come avete gia' scritto, il mio pensiero corre a chi ha avuto il coraggio di rappresentarla senza mortificarla, prima tra tutti Vero Kern con il suo gioioso Ruby estratto e Serge Lutens con Fleur d'Oranger.




0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users