Jump to content


Photo

Le VOSTRE recensioni!


  • Please log in to reply
289 replies to this topic

#281 Laura C.

Laura C.

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,756 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 28 May 2020 - 02:29 PM

Citizen Queen - Jhag

 

2009 Romano Ricci. Una rosa soffusa, trasparente, quasi eterea, estremamente ozonata, quasi più una folata di vento con sentori di rosa, aldeidata, sfumature agrumate di bergamotto. Si sente Iris, accanto ad una nota di pelle non ripulitissima, con tube e vaniglia, labdano a sollevare il tutto, assieme all’ambroxan, fda su di me, non in primo piano. Nel progress la nota di pelle diventa più evidente, e la rosa si sposta più defilata, sento più la tube vanigliata e l’iris. Lo trovo carino, semplice, ben congegnato, le aldeidi sono la chiave del tutto. Non ha intensità bombazza ma un sillage che si spande molto. Fragrantica aggiunge oltre all’elicriso, delle powdery notes che non sono nella piramide ufficiale ed io sento solo un leggerissimo poudrè dell’iris, iris che nel proseguo diventa estremamente evidente, io lo classificherei fra gli aldeidati e non fra i poudrè, perché le note principali per me sono nell’ordine: aldeidi, iris, pelle, quindi la rosa, a tratti alterni, anch’essa evidente.



#282 Laura C.

Laura C.

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,756 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 28 May 2020 - 02:31 PM

Baccarat Rouge 540 - MFK Kurkdjian

 

2014 EDP. Le note sono solo gelsomino, zafferano, legno di cedro ed ambragrigia, ovviamente composti degli stessi, ma questo profumo ormai iconico anzi, diventato ormai quasi un accordo base della profumeria, ha creato un genere a se stante. Non c’è una separazione delle note, difficile persino dire se ci sento il gelsomino, lo zafferano è più una vaga impressione ed il legno forse si evidenzia leggermente nel progress, ma appena. Ha un che di mandorlato anche se la nota di mandorla è presente solo nell’extrait e non nell’EDP. L’ambragrigia è travestita, un mélange davvero riuscito, le singole note perdono di identità per ottenere qualcosa di differente, con una sua identità, il sentore di Baccarat Rouge, un profumo semplice, dolce, non complesso. Non deve necessariamente piacere, ma è impossibile che un appassionato di profumeria non lo conosca. Fragrantica aggiunge amber woods alle note del sito, quindi resina di abete che debbo dire ha anche senso perché c’è una componente fresca e pinosa leggera; Basenotes invece mette arancio che non mi sembra e marigold in testa, curioso, ambroxan ed evernyl nel cuore, ho cercato un po’ questo composto, denominato veramoss sembra una sorta di muschio di quercia terroso e legnoso, mah, sinceramente il profumo non ha nulla di muschio vegetale nemmeno da lontano, comunque anche loro mettono l’accenno pinoso , il fir balsam. Non ci provo nemmeno a raccontare di cosa sa e do per scontato che prima o poi tutti lo sentano, lo trovo radioso più che luminoso, come una resina dorata, mi viene prima in mente il termine glowing, ma in italiano raggiante mi dà l’impressione che non colga esattamente il lucore pulsante che la parola inglese mi trasmette, qualcosa che pulsa ed emette bagliori. Sta purtroppo diventando inflazionato per il fatto di aver dato l’avvio ad una tipologia intera di profumi, e questo ovviamente comporta che abbia perso un po’ di unicità e forse parte della magia che vi trovavo un tempo, appena approdata qui. Non lo vedo come un profumo da giorno, personalmente non sarei a mio agio, resta da sera, continuo ad amare il ritrovarlo sui vestiti o di una sciarpa, lo trovo rasserenante.



#283 Laura C.

Laura C.

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,756 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 28 May 2020 - 02:32 PM

Black Powder - Jusbox

 

2017 Julien Rasquinet. Poca luminosità, penombra, la penombra in genere è per il mio naso indice che c’è del ribes nero in apertura, non lo sento mai evidente, per me sa di “ombra” accanto ad un sole presente ma non visibile, coperto. Non sento nessuna mela crisp, nemmeno lontanamente, pelle suède, tonka, tutto molto morbido, assieme ad una foglia di tabacco leggera e non scura. Il frankincense/olibano non lo avrei trovato senza le note, ma sento bene il peperoncino, poco sandalo è un po’ di patch a chiudere. Nell’evoluzione su di me diventa un tabacco-suède-sandalo sfumato dal peperoncino. Una delle fragranze più interessanti del marchio, fra quelle finora provate, buona intensità e discreta proiezione. Unisex, il peperoncino lo rende intrigante, il tabacco risulta ben modulato e non rude, non ha sfumature dolci, resta proprio elegante.



#284 Laura C.

Laura C.

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,756 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 28 May 2020 - 02:36 PM

Back to Black, Aphrodisiac - By Killian

 

2009 Tabacco subito addolcito da miele e vaniglia, a cui si aggiungono evidenti sfumature mandorlate, avrei detto anche tonka, comunque del miele si sente anche la parte aromatica, in fase avanzata soppianta il tabacco, come intensità. Leggermente luminoso, poco cardamomo, appena più percepibile del coriandolo, sento il legno e forse un leggero alleggerimento del labdano ma non è nè resinoso nè incensato, poco e niente patch. Tabacco scuro ma non amaro, molto stemperato dalle note dolci mandorlate, nessun talcato comunque su di me. Molto morbido, caldo, avvolgente, solo leggermente fumoso. Fragrantica mette una nota di ciliegia che non mi sembra essere una nota a parte, ho capito a cosa si riferisce, ma credo sia una impressione data dal tipo di tabacco, accanto alla vaniglia, comunque l’impressione di ciliegia nel proseguo effettivamente c’è, dopo il dd; quindi zafferano no e lampone boh, nemmeno. La vaniglia è leggermente liquorosa, come quando è associata al benzoino. Fra le migliori fragranze dolci al tabacco, per me invernalissimo ma scommetto che c’è chi lo usa volentieri anche in estate.



#285 Laura C.

Laura C.

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,756 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 28 May 2020 - 02:38 PM

Pontevecchio W - Nobile

 

2009 Marie Duchene. Iris floreale, muschio, ha una buona luminosità ma senza che si percepiscano gli agrumi come asprezza o intensa aromaticità. Qualche tono ambrato-legnoso, il sandalo non risalta come supponevo, leggendo le note su Fr., nemmeno in fase avanzata, anche lo stesso coriandolo è appena accennato, non lo definirei nemmeno speziato. Il bouquet è un fiorito un po’ generico senza determinate prevalenze fra Iris, gelsomino e rosa, resta un fiorito muschiato, non talcato, non legnoso, non agrumato. Sillage soft, durata su di me 2h.



#286 Laura C.

Laura C.

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,756 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 28 May 2020 - 02:40 PM

Cento Orizzonti - DFG

 

2017 E provalo un profumo all’anice anche se l’anice ti prende alla gola! Cosa non si fa per obbedire alle auto-imposizioni, quindi spruzzo poco, abbastanza timorosa, invece è uno speziato fresco piacevole. La tanto temuta anice è un sentore finocchiettoso, più che anicioso, fresco, verde e luminoso, anche il cardamomo si percepisce bene. Note ambrate ma secche, avrei detto anche coriandolo e sandalo, al buio delle note... ah ecco sul sito fra le note mette dry woods, ecco; nella descrizione mettono dry ambers, juniper berries, quindi la sensazione speziata e verde viene dal ginepro, in descrizione ma non nelle note. Maschile, speziato, piacevole, parte fresco ma pian piano si scalda, ambrata e secca, non sento resine cioè anche nelle note non c’è nessuna resina, poco legnoso, non pungente, non balsamico. Close skin, proiezione nulla.



#287 Laura C.

Laura C.

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,756 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 28 May 2020 - 02:42 PM

Petit Coeur - Micallef

 

2017 Linea Baby Collection. Senza alcol e nemmeno olio. Molto leggera, tipo spray capelli, quindi l’intensità non è nemmeno da considerare. Agrumi poco presenti, un po’ di menta, muschio che però mi resta un po’ con sentori poco naturali, detta così lo so sembra scema perché il muschio non è naturale ma sono certa che avete capito cosa voglio dire. Durata 30 minuti



#288 Laura C.

Laura C.

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,756 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 28 May 2020 - 02:43 PM

But not Today - Filippo Sorcinelli

 

2018 un profumo difficile da descrivere, non sento note animali rilevanti, ma un forte contrasto iniziale fra il calore dolce morbido del castoreum e le note metalliche, contornato da un fiorito quasi incalzante centrato su garofano e un poco di giglio, ad avvolgere tutto. La nota di pelle invece non la trovo così visibile, è un profumo con una netta personalità, unico, particolare, di quelli che polarizzano, o si ama o si detesta, più rare le vie di mezzo, va a pelle, non ad analisi intellettuale. Inizialmente ci sento un’aromaticità erbacea intensa, credo proprio che al buio avrei detto: timo o rosmarino o origano e lavanda, ma probabilmente c’entra il mio pessimo rapporto con il garofano, e su di me è proprio un profumo al garofano, eppure si dice sia il giglio il protagonista che invece sento solo un po’ a fine fragranza, ma riannuso, e per me questo è garofano. Il metallico e dolce porta in effetti un forte richiamo al sangue, c’è anche una componente incensata, il giglio lo sento a dd avanzato, il fiorito è, su di me, leggermente indolico. La pelle si sente leggermente più dei fiori ma non fra le prime note, non sento mentre il muschio di quercia è molto evidente. La parte sangue/metallo/animalico è molto magnetica, io invece fatico molto con la nota aromatica vegetale lavandosa



#289 Laura C.

Laura C.

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,756 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 28 May 2020 - 02:45 PM

Chergui - Serge Lutens

 

2001 un incenso-tabacco di una eleganza e raffinatezza uniche, totalmente unisex, con sfaccettature impressionanti come armonia e varietà: si va dal fieno, all’iris, al miele, muschio, qualche tono ambrato, e sandalo, non sento rosa, il che per me è un plus. L’incenso ed il tabacco sono inscindibili, legati ed irriconoscibili singolarmente, non è ecclesiastico in nessun modo, è resinoso, ma senza spiccati sentori balsamici, anzi è abbastanza caldo, non è fumoso, ha qualche sentore terroso ma tutto è scaldato, ammorbidito e stemperato dal miele, su di me comunque non è propriamente dolce. Il sandalo alla base è leggermente arso, sabbioso-desertico e si sposa sia con la mineralità dell’incenso, che con la terrosità umida del tabacco. Nonostante il miele comunque non è un profumo che definirei avvolgente o cremoso, il dolce su di me si stempera molto come al solito, un profumo da tailleur pantalone, misterioso, profondo, affascinante, ma anche austero ed io non sento richiami orientali, poco luminoso e remoto. Nel proseguo sembra di percepire una nota di pelle che non risulta in piramide e che aumenta l’effetto suadente del tutto. Ne sono stregata, veramente bello.



#290 Laura C.

Laura C.

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,756 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 28 May 2020 - 02:47 PM

Garofano - Villoresi

 

1995-2004. Vintage Collection ma al momento risulta non presente sul sito ufficiale. Non ho un bel rapporto con il garofano e questo può incidere un po’ sulla mia descrizione, quindi metto le mani avanti. Temevo la lavanda, invece non è così presente, è un profumo più focused su garofano in primis, geranio subito dietro ed a tratti nettissimo, sotto essi la rosa fa risaltare alcune sfumature calde e floreali del geranio, ossia quelle meno verdi. Comunque nuances verdi sono presenti, il bouquet floreale non lo sento ulteriormente divisibile, ma è sicuramente sfaccettato, percepisco un leggero legnoso sottostante, ma non le spezie, pepe e cannella non li avverto chiaramente. Forse nell’evoluzione, muschio ed eliotropio si arrivano a sentire, con una talcatura leggerissima, che smorza con il suo sentore pulito, l’overdose di garofano, che personalmente continua a risultarmi altamente indigesto.






1 user(s) are reading this topic

0 members, 1 guests, 0 anonymous users