Jump to content


Laura C.

Member Since 09 Jan 2018
Offline Last Active Jul 23 2020 03:48 PM
-----

Posts I've Made

In Topic: Le VOSTRE recensioni!

28 May 2020 - 02:47 PM

Garofano - Villoresi

 

1995-2004. Vintage Collection ma al momento risulta non presente sul sito ufficiale. Non ho un bel rapporto con il garofano e questo può incidere un po’ sulla mia descrizione, quindi metto le mani avanti. Temevo la lavanda, invece non è così presente, è un profumo più focused su garofano in primis, geranio subito dietro ed a tratti nettissimo, sotto essi la rosa fa risaltare alcune sfumature calde e floreali del geranio, ossia quelle meno verdi. Comunque nuances verdi sono presenti, il bouquet floreale non lo sento ulteriormente divisibile, ma è sicuramente sfaccettato, percepisco un leggero legnoso sottostante, ma non le spezie, pepe e cannella non li avverto chiaramente. Forse nell’evoluzione, muschio ed eliotropio si arrivano a sentire, con una talcatura leggerissima, che smorza con il suo sentore pulito, l’overdose di garofano, che personalmente continua a risultarmi altamente indigesto.


In Topic: Le VOSTRE recensioni!

28 May 2020 - 02:45 PM

Chergui - Serge Lutens

 

2001 un incenso-tabacco di una eleganza e raffinatezza uniche, totalmente unisex, con sfaccettature impressionanti come armonia e varietà: si va dal fieno, all’iris, al miele, muschio, qualche tono ambrato, e sandalo, non sento rosa, il che per me è un plus. L’incenso ed il tabacco sono inscindibili, legati ed irriconoscibili singolarmente, non è ecclesiastico in nessun modo, è resinoso, ma senza spiccati sentori balsamici, anzi è abbastanza caldo, non è fumoso, ha qualche sentore terroso ma tutto è scaldato, ammorbidito e stemperato dal miele, su di me comunque non è propriamente dolce. Il sandalo alla base è leggermente arso, sabbioso-desertico e si sposa sia con la mineralità dell’incenso, che con la terrosità umida del tabacco. Nonostante il miele comunque non è un profumo che definirei avvolgente o cremoso, il dolce su di me si stempera molto come al solito, un profumo da tailleur pantalone, misterioso, profondo, affascinante, ma anche austero ed io non sento richiami orientali, poco luminoso e remoto. Nel proseguo sembra di percepire una nota di pelle che non risulta in piramide e che aumenta l’effetto suadente del tutto. Ne sono stregata, veramente bello.


In Topic: Le VOSTRE recensioni!

28 May 2020 - 02:43 PM

But not Today - Filippo Sorcinelli

 

2018 un profumo difficile da descrivere, non sento note animali rilevanti, ma un forte contrasto iniziale fra il calore dolce morbido del castoreum e le note metalliche, contornato da un fiorito quasi incalzante centrato su garofano e un poco di giglio, ad avvolgere tutto. La nota di pelle invece non la trovo così visibile, è un profumo con una netta personalità, unico, particolare, di quelli che polarizzano, o si ama o si detesta, più rare le vie di mezzo, va a pelle, non ad analisi intellettuale. Inizialmente ci sento un’aromaticità erbacea intensa, credo proprio che al buio avrei detto: timo o rosmarino o origano e lavanda, ma probabilmente c’entra il mio pessimo rapporto con il garofano, e su di me è proprio un profumo al garofano, eppure si dice sia il giglio il protagonista che invece sento solo un po’ a fine fragranza, ma riannuso, e per me questo è garofano. Il metallico e dolce porta in effetti un forte richiamo al sangue, c’è anche una componente incensata, il giglio lo sento a dd avanzato, il fiorito è, su di me, leggermente indolico. La pelle si sente leggermente più dei fiori ma non fra le prime note, non sento mentre il muschio di quercia è molto evidente. La parte sangue/metallo/animalico è molto magnetica, io invece fatico molto con la nota aromatica vegetale lavandosa


In Topic: Le VOSTRE recensioni!

28 May 2020 - 02:42 PM

Petit Coeur - Micallef

 

2017 Linea Baby Collection. Senza alcol e nemmeno olio. Molto leggera, tipo spray capelli, quindi l’intensità non è nemmeno da considerare. Agrumi poco presenti, un po’ di menta, muschio che però mi resta un po’ con sentori poco naturali, detta così lo so sembra scema perché il muschio non è naturale ma sono certa che avete capito cosa voglio dire. Durata 30 minuti


In Topic: Le VOSTRE recensioni!

28 May 2020 - 02:40 PM

Cento Orizzonti - DFG

 

2017 E provalo un profumo all’anice anche se l’anice ti prende alla gola! Cosa non si fa per obbedire alle auto-imposizioni, quindi spruzzo poco, abbastanza timorosa, invece è uno speziato fresco piacevole. La tanto temuta anice è un sentore finocchiettoso, più che anicioso, fresco, verde e luminoso, anche il cardamomo si percepisce bene. Note ambrate ma secche, avrei detto anche coriandolo e sandalo, al buio delle note... ah ecco sul sito fra le note mette dry woods, ecco; nella descrizione mettono dry ambers, juniper berries, quindi la sensazione speziata e verde viene dal ginepro, in descrizione ma non nelle note. Maschile, speziato, piacevole, parte fresco ma pian piano si scalda, ambrata e secca, non sento resine cioè anche nelle note non c’è nessuna resina, poco legnoso, non pungente, non balsamico. Close skin, proiezione nulla.