Jump to content


Photo

TOM FORD


  • This topic is locked This topic is locked
21 replies to this topic

#21 RobbyRouge

RobbyRouge

    ADJNP addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,088 posts
  • Gender:Female
  • Location:Modena/Bologna

Posted 03 September 2019 - 10:45 AM

Metallique

 

Anno : 2019

 

Recensione/impressioni di Laura C.

 

Un profumo molto discusso negli ultimi giorni, da quando è stato commercializzato in Italia, quindi ero molto curiosa. Premetto subito che il nome, per quanto molto accattivante è, a mio parere, fuorviante, di metallico la fragranza non ha nulla: andando per esclusione suppongo il riferimento siano le aldeidi, ma sono più che altro ozonate-ventose e per quanto quasi fredde a me non conferiscono nessuna idea di metallico come potrebbe darla un'iris incensato ad esempio, oltretutto durano pochissimo quindi non ha proprio senso diano il nome alla fragranza intera.
Inizialmente aldeidi intense e ruzzolanti, una carrellata di note che si rincorrono poi eliotropio, sulle prime ho proprio difficoltà a mettere a fuoco qualcosa, sento una sarabanda aldeidata con un fondo di pulito, la vaniglia viene dopo, assieme alla dolcezza ma finisco per sentirlo close skin fino a dd leggermente avanzato, infatti la vaniglia sparisce quasi completamente per qualche minuto ma poco dopo improvvisamente riprende vigore, e diventa una intensa vaniglia polverosa all’eliotropio.
E' proprio piuttosto dolce come fragranza, sicuramente per questo viene data come femminile. Il Balsamo del Perù non lo sento e nemmeno l'ambretta o solo vagamente, sicuramente non il pepe rosa ed i fiori no e questo è la cosa strana, molti ne descrivono la floralità io sento solo eliotropio e nemmeno percepisco note agrumate.
Quindi una stranissima evoluzione, prima un turbine quasi un tornado ventoso di note, poi diventa pressoché evanescente, quasi che dopo le aldeidi ci fosse un cambio immagine, un punto e a capo, anche perchè si cambia proprio registro, con un contrasto voluto, poi torna fuori con intensità discreta e persino varia da close skin ad un buon sillage, un profumo che a dd avanzato non ha tutte le sfumature della piramide o molte sfaccettature ma è incentrato su una vaniglia dolce praticamente gourmand ed eliotropio. Per me è un pò troppo dolce, ma la trovo comunque una vaniglia gradevole. Quel che trovo comunque interessante è la dinamica di questo profumo.



#22 RobbyRouge

RobbyRouge

    ADJNP addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,088 posts
  • Gender:Female
  • Location:Modena/Bologna

Posted 09 October 2019 - 11:06 AM

NOIR pour Femme

 

 

Recensione/impressioni di Michela N. (FB)(2019)

 

Ed è subito amore! Lui incarna alla perfezione il genere di profumi che cerco sempre, e in questo periodo in particolare: un'ambra vanigliata, dolce e morbida, ma con un tocco pungente o "dark" che spezzi un po' la dolcezza e la polverosità. In questo caso credo proprio che il guizzo, la nota birichina, sia quella del lentisco, che dona alla composizione un aspetto resinoso e lievemente agrumato. Al mio naso ha qualcosa che mi riporta alla mente Habanita di Molinard... Ma il Tom Ford lo preferisco, perché il fondo rimane comunque più dolce e vanigliato (sulla mia pelle, purtroppo, Habanita resta troppo pungente e poco talcato). Insomma, oggi mi sento meravigliosamente bene e"me stessa"indossando questo Tom Ford... Che bello quando indossiamo un profumo da cui ci sentiamo particolarmente rappresentati, che troviamo che sottolinei ed enfatizzi la nostra vera essenza  






1 user(s) are reading this topic

0 members, 1 guests, 0 anonymous users