Jump to content


Photo

MAITRE PARFUMEUR ET GANTIER


  • This topic is locked This topic is locked
11 replies to this topic

#1 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 27,542 posts
  • Gender:Male

Posted 22 October 2008 - 08:10 PM

Centaure

Recensione/Impressioni di CRISTIAN

E' il profumo del pelo di una figura mitologica.

E' mezzo uomo emezzo animale, il pelo è duro, talmente duro che pare una corazza.
Menta e lavanda fanno un gran lavoro insieme.
Buona persistenza.



#2 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 27,542 posts
  • Gender:Male

Posted 22 October 2008 - 08:11 PM

Secret Melange

Recensione/Impressioni di CRISTIAN

Adoro i contrasti e gli accostamenti "inusuali".

Pepe e vaniglia, eccone uno.
Fantastico profumo di MPG, un abito grigio composto da giacca, patalone e non manca il gilet coordinato.

L'abito è rimasto qualche giorno chiuso in soffitta.

---------------------------------------------------------

Recensione/Impressioni di Don José

Onestamente? Non sono in grado di recensirlo: è decisamente particolare, come se avesse due anime dopo una fugace apertura che contiene agrumi: una rotonda dolce e un po' fiorita, schiettamente femminile che cinge un nucleo più secco e legnoso ma anche un po' verdognolo. Azzarderei anche una punta di vetiver. A quanto pare profumo personale di Jean Laporte, stando al sito di MPG. Not for me anche se ne apprezzo come sempre l'originalità e la ricercatezza: marchio distintivo di MPG. Tallone d'Achille della maison francese è il fissaggio. Contrariamente al solito, tuttavia, questo regge piuttosto bene. Né freddo né caldo. Direi una fragranza tiepida, piuttosto mite.



#3 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 27,542 posts
  • Gender:Male

Posted 25 January 2012 - 03:42 PM

Secret Datura

Recensione/Impressioni di Manita

L'impressione che mi ha dato all'inizio è stata quella di un profumo terribilmente difficile...sicuramente fuori dai miei schemi.
Un profumo complesso,elaborato,e di grande carattere...forse troppo!
Risentendolo sulla cartina dopo qualche ora mi ha rimandata immediatamente al colore rosso vermiglio, profondamente passionale, di donna forte, autoritaria...quasi crudele.
Una strega in abiti ottocenteschi, assetata di potere ed assolutamente spietata e capace di qualsiasi cosa pur di raggiungere i propri obiettivi. Filtri d'amore, veleno nascosto in un anello e versato nel bicchiere di un amante non sottomesso...lame di coltello affilate e pronte a ferire.



#4 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 27,542 posts
  • Gender:Male

Posted 25 January 2012 - 03:42 PM

Santal Noble

Recensione/Impressioni di Elmifra

buono, un sandalo importante, serio, ombroso ma nello stesso tempo dolce...la ruvidità del legno di sandalo risulta ammorbidita da una dolce nota gourmand, è proprio il classico rassicurante abbraccio di un uomo ....quello che mi ha più colpita è che è un profumo molto simile all'odore della pelle e non se ne discosta...mi piace proprio questo elemento nei profumi ed ho capito di me, a forza di "snasare", che mi piacciono profumi che "volano bassi".....non a caso mi sto avvicinando a molti "maschili".....

 

-------------------------------------------------------

 

Recensioni/impressioni di Isaac

 

Finalmente....lo aspettavo da tanto...tanta curiosità ma pienamente ripagata direi...un profumo maestoso davvero (come detto da qualcuno)..mai termine fu più appropiato..una qualità strutturale unica...lo sentii su carta e mi fu indifferente..provato sotto il collo per una serata ed è stato amore....
un profumo al sandalo non freddo e non caldo...assolutamente formale ma sexy nella sua compostezza....un profumo che vola basso sicuramente...sento molto bene la nota caffè che però sta a meraviglia (rispetto per es. a new harlem di bond)...
Persistenza deludente (sarà la riformulazione)....ma alla fine ciò che conta è la fragranza....che è eccezionale....è il profumo che ho sempre sognato...bellissimo il flacone..maestoso come il profumo....un profumo che ritengo regale....          



#5 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 27,542 posts
  • Gender:Male

Posted 25 January 2012 - 03:44 PM

Cuir fetiche

Recensione/Impressioni di saraprfms

La sua conoscenza a Fragranze è stata come per gli altri profumi abbastanza approssimativa e frettolosa, tuttavia ha lasciato un ricordo profondo nella mouillette, tanto che lho segnato sulla mia lista degli eventuali acquisti. Non ho ancora avuto il piacere di conoscere Cuir de Russie Chanel al quale molti lo hanno paragonato, ma appena spruzzato è stato improvvisamente come fare un salto indietro nel tempo, sembra un profumo appartenente a maison del calibro dei primi Guerlain o Grossmith, una stessa melanconica e polverosa scia di iris, a tratti quasi saponosa unita al gelsomino, che stavolta affianca un morbido cuoio. Nessuna aggressività, evocazione o rimando al nome che porta e alla boccetta in pelle rossa che lo contiene e probabilmente nessuna grande novità per gli amanti delle note cuoiate. È però indubbiamente un profumo molto ben costruito, per la mia pelle assolutamente più interessante e intrigante del Cuir de Lancome (altro cuoiato-floreale che possiedo), non fosse altro per quella vena antica che suscita in me il sentimentale ricordo di unepoca ormai perduta.

---------------------------------------------------------

 

Recensione/Impressioni di scialeggera

...sensazione strana... al primo impatto un po' stalla cuoio cavallo e stivali....
poi mi ricorda veramente un paio di guanti di cuoio che ho da tantissssssimi anni nel armadio, un po' sudicciati e impregnati di un vago ricordo di profumi (forse anche influenzata dalla foto della pubblicita?!? wink.gif anche i miei guanti sono rossi laugh.gif )
E questa senzazione ho solo, quando annuso direttamente al polso.
Ma "l'aura" che mi circonda e l'odore che mi arriva quando mi muovo è un profumo elegantissimo, piacevolissimo con accenni di fiori e vaniglia che sembra del tutto diverso, come se fossero due profumi diversi!
Interessante. Mi piace!!



#6 Nyneve

Nyneve

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,707 posts
  • Gender:Female

Posted 01 March 2015 - 09:07 PM

Ambre précieux

Recensione/impressioni di AnnaKarenina

Bellissima quest'ambra!
dopo un'apertura noir all'insegna di un'ambra speziata che ricorda molto Ambre Sultan del maestro Lutens, si fa più chiara, morbida, elegante, raffinata perché la vaniglia la va a domare e dominare
In chiusura si fa estremamente balsamica
Sapete che mi ricorda oltre all'ambra di Lutens? un profumo di cui ho gia parlato nel forum, che ha un costo molto basso ma una qualità di cui stupirsi e di tutto rispetto: Vaniglia piccante di Erbario Toscano
Questa di MPeG mi sembra sia un incrocio tra l'ambra cupa di Lutens e la vaniglia speziata di Erbario, ma con un fascino, un'evoluzione ed una potenza davvero degno dei più grandi capolavori
Per me è bellissima e di una sensualità e femminilità incredibili! sinceramente quando l'ho spruzzato non pensavo di trovare un'ambra cosi bella...

 

Recensione/impressioni di laura B.

 

La mia domenica è iniziata con Ambre Precieux, la prima volta che la sentii fu su pelle maschile, lasciava una scia così elegante e regale che me ne innamorai.
È un profumo senza un’evoluzione particolare, ciò che ti cattura appena spruzzato rimane lì, fedele, e non ti abbandona.
Mirra e lavanda, note speziate, vaniglia e legni, e ambra.
Crea una nuvola magica, pulita, elegante, sontuosa, calda e fascinosa.
Perfetta per oggi


Pourtant, un parfum, un beau parfum, est fait pour vivre, pour être porté, pour s'exprimer sur la peau. Pas pour tourner au vinaigre sur une étagère. Un beau parfum, ça doit se porter, un beau parfum que je ne porte pas, personnellement, je le donne, je l'offre, je ne peux pas supporter de le voir délaissé, abandonné: si quelqu'un d'autre peut lui donner vie, j'en suis ravi.

Dominique Archambeau

#7 Laura C.

Laura C.

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,590 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 22 January 2019 - 02:17 PM

Iris Blue Gris

 

Recensione/impressioni di Gianfranco G.

 

Un iris terso, luminoso. Un profumo che mi getta nel passato, il profumo all'iris della nonna. Ma quella con classe, quella che sapeva cos'era un BUON profumo. Il senso di pulito è pazzesco ma qui nessuna nota talcata. Solo l'idea cristallina di un fiore scintillante e bagnato dalla rugiada mattutina. Davvero splendido



#8 Laura C.

Laura C.

    ADJNP addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,590 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 08 May 2019 - 12:58 PM

Rose Opulent

 

Recensione/impressioni di Marco B.

 

Una rosa che ha qualcosa da raccontarci, una rosa con un’evoluzione molto articolata e piena di seduzione...
La storia che mi ha raccontato è la storia della sua perdita dell’inocenza.
La rosa iniziale è fresca, è innocente, è una rosa del mattino, intrisa della più fresca rugiada primaverile, fredda e quasi croccante, si riescono a percepire le foglie e le spine... difficile da avvicinare !
molto penetrante ma giovane e realistica..
Nel cuore la rosa inizia a crescere, perdendo la sua aurea verde e pura e vestendosi di un leggero e orientale ylang che la scalda, la rende vellutata, gli dona degli stimoli erotici.... sente il desiderio carnale crescere dentro di lei, il peccato la sta tentando troppo e sente che è difficile non cedervi, diventa un fiore rosso e caldo.
Nel drydown invece il fiore che era partito candido e puro si sporca di spezie, mistiche e calde, con una spolverata di sandalo.
drydown la rosa si dona, é un viaggio dei sensi, è un giorno che diventa notte, è una fiamma che diventa fuoco, le sfumature rosee iniziali diventano porpora/violacee, la rosa perde la sua croccantezza diventando polverosa e avvolgente, quasi incensata, indossando un abito di velluto nero e consapevole della sua carica erotica, a cui è quasi impossibile resistere.
ROSE OPULENT, la rosa delle rose

 

 

 

Recensione/impressioni di Laura C. (FB 2020)

 

1988 una rosa leggermente pepata e sfumata sul verde umido, sottobosco, non sento toni ambrati rilevanti, sandalo retrostante, non percepisco il resto del bouquet. Le note ufficiali aggiungono aldeidi fruttate: di fruttato non sento nulla, ma la rosa ha una sfumatura frizzantina, leggermente amarognola, dovuta anche a questo verde foglioso che la circonda; comunque a priori non lo avrei mai definito aldeidato. Sempre fra le note ufficiali non c’è ylang ma la cascarella (croton?), qui non ho trovato delucidazioni su che odore abbia; al buio delle note, avrei detto di sentire una rosa molto geraniosa. Non è dolce, nè particolarmente pungente, proiezione media. Diciamo che il nome è un po’ eccessivo, crea l’aspettativa di una fragranza piena, potente, ricca, questa non ha tali caratteristiche. Da sentire per chi ama le rose screziate di verde, una rosa pret a porter giorno/sera; d’altronde una rosa veramente opulenta sarebbe immettibile di giorno.



#9 RobbyRouge

RobbyRouge

    ADJNP addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,576 posts
  • Gender:Female
  • Location:Modena/Bologna

Posted 19 November 2019 - 11:52 AM

Eau du Jeune Homme 

 

Recensione/impressioni di Laura C. (FB 2019)

 

1993 In precedenza Eau pour le jeune homme. Jean-Francois Laports. Il nome non è proprio originale nè invogliante. Mi aspetto la classica acqua di colonia e vengo accontentata. Inizialmente potrei dire che è un profumo al neroli dato che si sente ben evidente, agrumi ma arancia molto poca più bergamotto-limone, in seguito arriva la parte speziata bene intensa: rosmarino, noce moscata, tanto coriandolo e sandalo reso sabbioso dal coriandolo stesso, no zenzero e nemmeno muschio. Una colonia classica e speziata su di me il coriandolo diventa protagonista soppiantando anche il neroli, seguito dalla noce moscata, evolve giusto un po’ quando si calmano le spezie sfumando nuovamente sul neroli.



#10 RobbyRouge

RobbyRouge

    ADJNP addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,576 posts
  • Gender:Female
  • Location:Modena/Bologna

Posted 24 December 2019 - 05:15 PM

Ambre Mythique

 

Recensione/impressioni di Laura C. (FB 2019)

 

2016 cupa e resinosa, mirra ma anche incenso e labdano, sento il coriandolo che si appoggia al sandalo, la nota di lavanda è quella che mi causa le maggiori difficoltà perché ne viene esaltato il lato erbaceo, ma poi si appiana. Un patch vanigliato che rimanda a stoffe ed arazzi, a pesanti vestiti ricamati, tessuti preziosi ed elaborati. Non sento note agrumate e nemmeno geranio, la tonka diventa più evidente nell’evoluzione, quando recede un po’ il patch. Un’ambra densa e avviluppante, quando sfuma la lavanda la trovo davvero bella e riesco a valutarne meglio le sfumature. Non è da pelliccia perché più che altro ti trasporta più indietro nel tempo, a sontuosità di epoche antiche, castelli smerli, torri e cantastorie, arazzi alle pareti e menestrelli. Impegnativa, indubbiamente, scura e misteriosa, ha un sentore balsamico più contenuto del previsto visto il resinoso importante. Forse trovo nel progress anche il geranio, più verde che rosaceo, fra l’altro, sarà anche per effetto del leggero balsamico, pur essendo materica e densa nell’evoluzione diventa anche più ariosa, quasi più fresca. Molto interessante.



#11 RobbyRouge

RobbyRouge

    ADJNP addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,576 posts
  • Gender:Female
  • Location:Modena/Bologna

Posted 08 January 2020 - 01:51 PM

Grain de Plaisir

 

 

Recensione/impressioni di Laura C. 

 

 

1998 Jean Francois Laporte. Leggermente maschile e leggermente vintage ma non si può dire non sia una bella fragranza, limone e menta velati da un tulle aldeidato leggero ma non frizzante o Sparkling, c’è del lentisco che si sente bene, una lavanda dosata alla perfezione perché non risalta subito, non è campestre e non diventa un profumo alla lavanda. I semi di sedano non li avrei mai identificati. È molto piacevole, c’è anche dell’assoluta di abete, che suppongo sia la chiave di volta che fornisce lo sfondo boschivo anche a Sandalo e vetiver che non sento in maniera rilevante. Dopo il dd le Note non si distinguono veramente più, è sicuramente più maschile e sicuramente è un classico, forse la mia definizione di profumi senza tempo è più ristretta di quella della maggior parte di voi, ma ce l’ho anch’io, e questo è uno di quelli. È un agrumato aromatico vegetale, un po’ acquoso, ha sfumature verdi fresche e boschive senza essere legnoso, non è amaro, ha un fondo quasi dolce e se non si conta l’apertura, potrebbe anche essere unisex. La caratteristica principale è proprio il sedano con questa freschezza acquosa. Sicuramente sarà stato ritoccato per via degli inci, data l’età, ma lo trovo assolutamente un bel profumo.

 


#12 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 27,542 posts
  • Gender:Male

Posted 19 February 2020 - 08:18 AM

Baïme

Laporte 2000

 

Impressioni/Recensione di Marco C. (FB) (2020)

 

Mi è stato regalato e cavoli che bel regalo! Sulla boccetta c'è il disegno di un rametto di basilico e si sente tra le note di testa ma non si deve pensare alla materia verde gourmand salata a rischio di fuorviare l'immaginazione verso ardimenti olfattivi d'avanguardia per condire le trenette. È profumeria francese, vecchia scuola, una costruzione verde classica aromatica con un cuore/fondo leggermente animale da legno di cedro Himalaya e lavanda, che gli conferiscono un'aria da dandy attempato appena uscito dal barbiere, tutto pimpante. Presenziano spezie asciutte, vago sentore di cumino per rendere più dry l'insieme, e sandalo dolce sul finire. Lo trovo piuttosto raffinato.






0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users