Jump to content


Photo

Kit Perris Freschi di pesate /Cacao e Tuberosa - Vs impressioni


  • Please log in to reply
6 replies to this topic

#1 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 25,804 posts
  • Gender:Male

Posted 22 June 2017 - 12:52 PM

Artisan / Salvatore

 

Ciao a tutti cari.
Ho ricevuto i samples di Perris del cacao e della tuberosa! 1f60d.png
Li sto provando e li trovo bellissimi .
CACAO: Mi ha colpito particolarmente perché sono entrambi particolarmente "verdi"...L'extrait in particolare ha delle note tipo di cardamomo (la sparo così, secondo il mio naso!), mentre la edp diventa più calda e avvolgente con sfumature un po' legnose-lattiginose tipo sandalo !!! In entrambi i casi, non sento le note gourmand tipiche a cui penseremmo! !! Davvero notevole. .. Belli, non saprei quale preferire!

TUBEROSA: Anche in questo caso, felice perché sono delle versioni verdi, di "rugiada". Nella edp percepisco maggiormente la nota tipica canforata della tuberosa che diventa poi cremosa in modo discreto! L'extrait lo trovo stupendo perché ancora più verde-fiorito. ..Probabile ci siano dei fiori d'arancio???
Intanto continuano ad evolvere.
Bellissima esperienza e ringrazio lo staff di Adjiumi e in particolare Gian Luca Perris per avermi dato questa stupenda opportunità. 2764.png
Grazie. 1f339.png



#2 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 25,804 posts
  • Gender:Male

Posted 22 June 2017 - 12:53 PM

Lorenzo

 

Sento i due "Cacao" di Perris.
La prima buonissima notizia è che...li sento 1f642.png:-) La preoccupazione in fiera (su cartina..sento poco/niente, su pelle...poco di più) lascia il posto alla constatazione che siamo di fronte a due crature olfattive vive e vegete, e con una personalità simile eppure distinta.
Bellissimo per me il cardamomo in testa in entrambe, la combo di spezie, i pepi, che all'annuso da boccetta rende addirittura l'idea del chili.
Io che sono un accanito mangiatore di fave di cacao, tostate e no, riconosco bene quell'odore pungente e amaro, un filo animalico...quello che resta sulle dita...Cacao nella sua natura più sincera, ostico e suadente come un amore complicato.
La tuberosa (che io sento di più nell'edp) fornisce il quid di dolcezza e sensualità, poca ma giusta. Poi, soprattutto nel lungo drydown, emergono le differenze: uno si adagia sulla cremosità del sandalo, l'altro, l'estratto, rimane più oscuro di cuoio...
Due bellissimi lavori, maturi e per nulla succubi di nessuna moda, di nessun "trend" fatuo. Materie da annusare sorridendo di piacere.
Il mio? L'estratto.
A presto per la tuberosa, poi passo al prossimo nel giro.
Grazie!



#3 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 25,804 posts
  • Gender:Male

Posted 22 June 2017 - 12:54 PM

Grazia G.

 

Ho ricevuto i campioni di Cacao e Tuberosa Perris e oggi sto testando Cacao su pelle...il nome mi faceva immaginare tutta altra fragranza. Ci sento un carattere più maschile che unisex, nessuna nota gourmand nè zuccherina come pensavo, e che ero convinta di trovare.
La versione EDP mi ricorda il pepe; l'extrait, oltre al pepe, mi ricorda il cuoio e lo zafferano. Probabimente le mie sono errate impressioni...
...il cacao non riesco a scovarlo...
...continuo ad annusare...
...e medito...



#4 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 25,804 posts
  • Gender:Male

Posted 22 June 2017 - 01:02 PM

CLAUDIA

 

Tuberosa incontaminata

Mi accingo a lasciare qualche impressione in merito alla tuberosa, almeno per oggi, per poter inviare al più presto il  kit alla mia Adjiumina destinataria

.

Ho sentito sia l'estratto che l'eau de parfum, e tutto il mio interesse è catalizzato  dal primo, poichè sulla mia pelle l'eau de parfum si percepisce  durante i primi minuti in modo notevole per poi diventare un tutt'uno con la mia epidermide:  una carezza suadente che non disturba affatto!

 

Occorre essere autentici estimatori di questo fiore: potente e narcotico che qui è reso in modo decisamente essenziale: tagliente, verde con note di fondo legnose. Una tuberosa austera, senza fronzoli,  che qui si sviluppa nella sua integrità: affilata , acuminata come una lama di coltello, quasi  impenetrabile, non contaminata da altro materiale o molecole sintetiche che ne esaltino altri aspetti o che dir si voglia, profili inediti.

Pulita e limpida, accarezzata dolcemente dal gelsomino di Sambac  affinchè si possa percepire tutto il fascino del fiore nella sua pienezza. Destinato a diventare un must have..........



#5 EzioLove

EzioLove

    Niche Perfumes Addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,057 posts
  • Gender:Male

Posted 30 June 2017 - 03:46 PM

Lorenzo

 

Scrivo due cose anche sulle due tuberose di Perris.
Qui devo distinguere fra una valutazione oggettiva dei due profumi e le mie aspettative. 
Si tratta indubbiamente di due lavori molto ben fatti, con un grande amore per la materia prima, della quale enfatizzano l'aspetto verde. Credo che piaceranno agli amanti della nota, essendo un esercizio di buona originalità senza però diventare "importabili". Anzi, trovo  - soprattutto l'edp - molto "confortevole" e portabile, con una discreta dose di frutta. La nota canforata rimane molto "gestibile", evidente al mio naso più nell'estratto.
 
Ecco: forse avrei preferito due tuberose un po' più "sfidanti", più calcate sul verde e sugli aspetti canforacei e cuoiati. Per questo preferisco l'estratto, delle due. Per il mio gusto  - soprattutto nell'edp - trovo un po' troppa frutta. 
Ma, come ripeto, sono io probabilmente ad essere un po' "sbilanciato" :-D 


#6 Galantina

Galantina

    AdJ N.P. Addicted

  • Amici di Adjiumi
  • PipPip
  • 234 posts
  • Gender:Female
  • Location:Roma

Posted 30 June 2017 - 06:02 PM

Eccomi, dopo tanto tempo ritorno su questi schermi.

 

Dopo aver provato i Cacao Perris (sono io Grazia G.), sono passata alle tuberose.

 

Dovendo stilare una recensione schietta e sincera, riconosco sempre- ci mancherebbe- la assoluta qualità, innegabile, delle fragranze di questo brand. La Tuberosa EDP verde e leggermente ariosa, rispetto ad altre Tuberose famose già in commercio, non ha quella cremosità marcata che non ha mai incontrato il mio gusto personale (per cui, opinione che lascia il tempo che trova, ovvio, un pour parler da bar), ma non arriva a quell'estasi balsamica che ho trovato in un Carnal e mi ha emozionato, facendomi veramente vibrare le corde dell'anima. 

 

Come brand lo trovo veramente "corretto", ma se devo proprio dirla tutta, le sue fragranze spesso mi lasciano l'impressione di grandi bellissime opere incompiute, dove si sacrifica la creatività allo stato puro, che rischia il flop - pur di esprimersi in pieno, alla perfezione tecnica e qualitativa.

 

Per me, nelle fragranze, manca quel pizzico di "siate affamati, siate folli" che fa la differenza tra un prodotto obiettivamente perfetto ed una opera speciale, unica, inconfondibile, che emoziona, si fa ricordare, e lascia il segno. 

 

Tanto dovevo, e ringrazio ancora per avere avuto l'occasione di poter provare questi nuovi profumi. 



#7 EzioLove

EzioLove

    Niche Perfumes Addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPipPip
  • 1,057 posts
  • Gender:Male

Posted 17 July 2017 - 12:41 PM

Ilaria L. - Tuberosa ext

 

Lei è splendida, una tuberosa esuberante, al massimo della sua fioritura, a tratti ha un che di esotico sulla mia pelle. C'è anche una componente verde, come di gambo e foglie spezzate e sfregate tra le dita. Un'interpretazione perfetta di un fiore abbastanza imoegnativo da portare, un connubio ben riuscito tra intepretazione di grandi classici del passato ed un profumo attuale. Adoro!






0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users