Jump to content


Photo

Kit Tonatto 2019: IMPRESSIONI post sniffo


  • Please log in to reply
11 replies to this topic

#1 RobbyRouge

RobbyRouge

    ADJNP addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,580 posts
  • Gender:Female
  • Location:Modena/Bologna

Posted 16 October 2019 - 09:10 AM

Primi kit arrivati a destinazione , in questo topic raccoglieremo le impressioni dei partecipanti che avranno voglia di condividerle col Gruppo!

 

Nasi in alto!!!

 

 

 

 

 

Attached Files



#2 RobbyRouge

RobbyRouge

    ADJNP addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,580 posts
  • Gender:Female
  • Location:Modena/Bologna

Posted 16 October 2019 - 09:15 AM

Da Adj FB :

 

 

Erika I. : 

 

Buonasera a tutte vorrei esprimere la mia opinione sulle 6 fragranze gentilmente inviatemi per lo sniffo:
1 Nerola : un esordio di intenso neroli che delicatamente sfuma in un bouquet di fiori d arancio e patchouli. Questo è ciò che il mio naso avverte
. Fragranza luminosa ed energizzante. Intensità : buona persistenza:
2) 2426 : una fragranza che evidenzia un intenso anice che a poco a poco diventa legnoso ed infine morbido e talcato con un finale molto morbido e piacevole
Persistenza:
3) Freija : una fragranza meravigliosa ricca di spezie e note calde e ambrate. Ottima intensità. Persistenza :
4) palo santo: fragranza legnosa ma fresca grazie alla presenza di menta. Buona intensità media persistenza
5) apeirol fragranza molto avvolgente e dolce ma non stucchevole armoniosa un soffio di talco sulla pelle
6) Viburnum fragranza della medesima di intensità di frejia. Un gelsomino elegante arricchito da un bouquet fiorito.
Ottime creazioni. Migliorerei solamente la persistenza che in alcuni casi non è particolarmente importante. Sono tipa da bombazza insomma! Potrei rispedire domani mattina. Grazie per l opportunità



#3 lau05

lau05

    AdJ N.P. Addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPip
  • 901 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 21 October 2019 - 08:40 PM

Da Adj FB

Rossella L.

#kittonatto
Gruppo 4
Intanto ringrazio per l'opportunità e mi complimento per le fragranze che ho trovato molto particolari . Chiaramente su alcune sono riuscita meglio nella descrizione rispetto ad altre, e comunque ci provo
Nerola: un aperura di giori d'arancio e neroli (adoro)..sin da subito però sento una presenza strana, gradevole, non disturba affatto ed è il vetiver..peccato che io non senta la nota finale con cui dovrebbe essere accompagnato, ovvero il patchouli..
Freyja: è un incenso che potrebbe piacere anche a chi solitamente non lo ama. Non è un incenso clericale, freddo e pungente, ma molto "morbido" ha un ché di caldo avvolgente, molto buono, molto vero e naturale, niente di artificiale e complesso.

Viburnum: qui siamo nella zona comfort dei fioriti (almeno x me).Sento la tuberosa e il gelsomino,una tuberosa "gentile" che non ci mette ko ma ci abbraccia in modo molto rassicurante.
2426: Qui deve piacere l'anice (a me molto) perché qui si sente tanto e non posso che esserne contenta.Sento anche la nota di violetta ma meno. Profumo molto particolare, bella l'idea di onorare un amicizia con questa nota insolita. Questo per me è un profumo vintage a tutti gli effetti (niente a che vedere con i profumi delle ciprie rossetti e comò della nonna che io francamente detesto)..la mente mi riporta subito ai ghioccioli o alle granite all'anice che deliziavano le giornate estive al mare quando ero piccola (ancora adesso a dire il vero ne approfitto se trovo chi la tiene, guardo sempre se trovo il boccione azzuro). Aromatico, no gourmand, leggermente dolce ma non stucchevole anzi sarà la violetta ad ammorbidirlo è veramente gradevole, un profumo che fa pensare, riflettere, si continua ad annusarlo per capire bene come si amalgama bene il tutto e in che maniera, niente di scontato e banale, originale veramente. Lo trovo unisex, ma a mio avviso su un uomo è perfetto.Lo associo alla stagione estiva, alle serate spensierate dell'estate e mi vedo seduta ad un tavolino con un amica a ricordare i vecchi tempi. Come luogo invece mi vedo in Turchia, in uno dei tanti locali che si affacciano sul Bosforo con un libro in mano e un bicchierino di Raki.

Palo santo : come è giusto che sia, visto le proprietà del Palo Santo è una fragranza da meditazione che mi aiuta a trovare la giusta concentrazione quando prendo in mano il libro delle Effemeridi e mi immergo nella posizione dei pianeti durante i miei viaggi astrali. Nell'indossare questo profumo mi sento "purificata", pronta x un inizio. Ovviamente legnoso,aromatico e un tantino anche balsamico.Non eccessivamente strong da togliere il fiato o da essere opprimente, anzi, molto portabile anche x i nasi più delicati.Non ha una particolare evoluzione, non so dire se è un profumo da scia perché sono stata attenta nel dosaggio, forse nell'arco della giornata va ravvivato un po'...adatto sia alla stagione invernale, ma secondo me anche a quella estiva,percepisco anche un tono fresco forse per la parte "balsamica". Ovviamente unisex.
Buono, buono, buono, mi piace molto,il primo di questo genere che provo, un buon punto di partenza, proprio per la sua semplicità. Un profumo magico.


Lau05

#4 lau05

lau05

    AdJ N.P. Addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPip
  • 901 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 22 October 2019 - 10:47 AM

Da Adj FB

Manuela S.

#recensioni #kittonatto

Pur non vedendo l'ora di annusare, questo kit sniffo ha avuto per me il sapore della velocità, avrei voluto godermelo a pieno ma ho dovuto fare annusi veloci purtroppo.
La cosa che mi ha stupito prima di ogni cosa è stata la coccola del sacchettino in tessuto pieno zeppo di samples; come un cestino pieno di prelibatezze parto dal primo...
Viburnum: un bel fiorito, dolce, femminile. Sento il profumo del gelsomino, chiudendo gli occhi mi ritrovo a passare vicino un gelsomino, come quando passo vicino in suo cespuglio e mi ritrovo a respirare a pieni polmoni...sento proprio quel profumo. Dopo un po' fa capolino la tuberosa e mi accompagna per tutto il drydown

2440: annuso prima ancora di guardare le note...sento anice e mi dico:" impossibile, il tuo naso ti prende in giro...vado a guardare le note..eehhsiii è proprio anice, ingrediente che non mi piace sotto il palato, ma amo da morire da annusare. E poi.... poi un bellissimo erbaceo, molto maschile inizialmente, dopo un po mi arriva un po' la violetta e sento un po' smorzata quella mascolinità. Molto intenso e abbastanza persistente. Su pelle maschile secondo me fa faville!

Nerola: neroli addolcito, liquoroso all'inizio, poi mi sa di pulito, non so perché . Patchouli non percepito. Sento un bel mix di bergamotto e vetiver, ma veramente molto ingentiliti.

Freya: percepisco subito incenso, non liturgico, ma fresco; ci sento un pizzico di limone, e qualche nota alcolica (non so se ci sia davvero ). Una fragranza con un incenso protagonista ma dolce, morbido e leggermente talcato.

Dulcis in fundo ( non di Profvmvm) le due fragranze che mi hanno emozionato anche se in maniera diametralmente opposta:
Apeiron: questo nome per me è in binomio con Laura Balbi, perché l'ho visto per la prima volta in suo post e mi ha colpito. E devo dire che sentendolo incarna l'idea che ho di te, dolce Laura. Di solito, a mano a mano che studio una fragranza, prendo nota di quello che sento e che provo; questa volta non sono riuscita per dinamiche familiari concitate. Mi è piaciuto tantissimo: dolce ma con un po' di "pepe" nel suo essere aromatico, molto femminile, talcato ma non troppo. Insomma, è in wish.

Palo santo.....quello che mi ha fatto vibrare le corde dell'anima. Sento la menta...poi mi sembra di sentire cuoio, non so il motivo, continuo ad annusare e sento cuoio, sento l'odore di quando entravo da bambina nel mio negozio di scarpe; lo sento e sento questa presenza rassicurante che mi accompagna, come per dire :" io sono con te", proprio come un papà. Dopo un po' annuso meglio...non ho capito niente...non è cuoio...è legno...è legno, come se proprio annusassi il cuore di un albero, mi sento in un bosco, quel bosco dove sono stata questa estate e in cui mi sentivo in pace con me stessa, in pace con l'universo...annuso ed è come se sentissi col cuore, con la mente e l'olfatto fluire dell'estratto prezioso da quegli enormi alberi e STO BENE.
Non serve dire che sento la necessità di averlo!!
Grazie ragazzi per questo viaggio che mi avete permesso di fare e complimenti a Diletta Tonatto per le fragranze davvero bellissime

#5 lau05

lau05

    AdJ N.P. Addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPip
  • 901 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 27 October 2019 - 09:49 PM

Da Adj FB

Giorgia M..

Kit Diletta Tonatto

Lascio le mie impressioni senza pretese su alcuni lavori Tonatto. Sono profumi curati, pensati, bilanciati. assolutamente da sentire e apprezzare con calma.

2426: un profumo che si apre con note fresche, citriche, energiche per arrivare alla nota che la fa da padrona l'anice. pungente, fresco, rinfrescante, è un profumo direi trasparente e se avesse un colore io me lo immagino azzurro.

Piacevole, bello, intenso e curato. nonostante io non usi quasi mai profumi all'anice, questo lo trovo ottimo!

Apeiron: parto dal fatto che i talcati sono profumo con cui non ho mai avuto un gran feeling. ma qui è diverso. sicuramente emergono le note polverose unite alla violetta che mi fanno dire, si questo è un talcato, ma poi arrivano le note di liquirizia a bilanciare, contrasta il lato soave. Poi ambra grigia e fava tonka per completare il tutto. morbido, rotondo, ma di carattere, contrastato, ricco .. delizioso! Apeiron sicuramente in Wish List.

Freyja: incenso, incenso, incenso, lieve e dolciastro, non fumoso né troppo gotico, né funereo. è un incenso che sento come equilibratissimo, potrebbe piacere anche a chi di solito non ama questa nota. Profondo e lieve al tempo stesso. bellissimo

#6 momo

momo

    AdJ N.P. Addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPip
  • 283 posts
  • Gender:Female

Posted 04 November 2019 - 09:48 PM

Da Adj FB

 

Federica R.

 

Freyja
Quando ho letto incenso, mi sono illuminata d'immenso. Su di me inizialmente questo incenso è 'resinoso', sa di abeti in montagna. Poi per fortuna torna preponderante e molto liturgico. Lo vedo prettamente invernale. D'estate non riuscirei mai a 'sentirmelo' addosso. Se piace un incenso puro (e a me piace) questo sembra veramente uscire da un turibolo. L'unica cosa che mi chiedo è se un intero flacone non finirebbe per stufarmi. Buono a piccole dosi, insomma, non un profumo da mettere tutti i giorni.
Nerola
Ecco un buon profumo che però è lontanissimo dalle mie corde. Non posso assolutamente dire che sia sgradevole, tutt'altro, è assolutamente piacevole, ma in me, per cui il profumo è emozione, suscita poco. Dalle mie parti si dice 'non sa né di me, né di te'. Poco incisivo, ecco, soprattutto considerato che l'ho 'snasato' insieme a Freyja.

Palo Santo

Anche qui c'è l'incenso, ma io lo trovo più balsamico, che da turibolo. Probabilmente è molto più portabile, combinato col sandalo, eppure personalmente mi piace meno; forse perché meno eccessivo e più soft lo trovo un pochino più banale, benché buono.
Apeiron
Profumo che mi ha sorpreso positivamente. Leggendo la piramide e trovandoci la violetta avevo già pronta un'espressione un po' così. Invece una buonissima sorpresa. Questo profumo su di me sa esattamente di quelle violette candite e zuccherate che ogni bambina della mia epoca riceveva in regalo dalle prozie quando andava in visita (non chiedetemi perché proprio le prozie, ma tra me e le mie amichette d'infanzia avevamo scoperto questa coincidenza). Una violetta dolce quindi, meno fiorita e più 'zuccherosa'. Ecco per dare l'idea del complimento: a me i profumi alla violetta non piacciono, ma questo lo userei subito!

2426

Iniziamo con le dolenti note. Mi spiace, ma proprio no. Lo trovo amatissimo (anche se diciamo che non faccio testo, ho una pelle che 'sviluppa' in modo anomalo), praticamente un dopobarba. E l'anice che mi incuriosiva molto non lo percepisco proprio.
Viburnum
Io non amo il gelsomino, lo trovo stucchevole e un po' insulso (non picchiatemi grazie). Quindi partivo un po' prevenuta. E niente... Dopo aver 'snasato' questo profumo sono diventata una fan del gelsomino, che qui è potente e ricco di personalità e anche moderno (del gelsomino ho sempre l'impressione di un profumo da 'vecchia signora') , al punto che non sento minimamente la vaniglia che è presente in piramide e che di solito mi fa apprezzare qualsiasi 'ciofeca' essendo il mio sentore preferito. Piazzato in wish list.


Chi vuol esser lieto, sia:
di doman non c'è certezza


#7 lau05

lau05

    AdJ N.P. Addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPip
  • 901 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 07 November 2019 - 12:20 AM

Da Adjiumi FB

Monica D.B.

Ecco le mie percezioni olfattive sul #KitTonatto che ho ricevuto:
NEROLA una bella giornata, tanto sole e tanto vento, una donna intenta a togliere i panni stesi al sole. Il vento trasporta ad ondate il profumo dei panni lavati che si mescola al profumo che indossa la donna. Neroli, vetiver, bergamotto, profumo di buono, profumo di estate.
2426 uno sferzata di energia, il respiro si apre, una bella sensazione di freschezza e leggerezza. Sento anice, sambuco, agrumi e spezie. Profumo insolito, per niente banale, costruito con cura. Uno dei miei preferiti, può dare dipendenza
APEIRON la prima immagine che mi viene in mente è il ballo nel film IL Gattopardo, dame abbigliate, sorridenti, leggiadre. Lo sento talcato , mi arriva subito la violetta poi si fanno strada ambra e vaniglia
VIBURNUM gelsomino , violetta e fiori bianchi un fiorito non troppo intenso non so che
nota sia, io ci sento anche della menta
PALO SANTO questo profumo lo associo alla meditazione, spiritualità, al silenzio, all’ ascolto profondo di se stessi. Mentuccia, incenso, legni aromatici . Bello, tra i miei preferiti.
FREYJA sto camminando sotto gli alberi di pino, in lontananza un luogo di culto, il profumo di incenso mi arriva ad ondate: in un braciere stanno bruciando aghi di pino, abete balsamico e incenso. Anche questo nei miei preferiti.

Ringrazio Diletta Tonatto e lo staff di Adjumi per avere avuto l’opportunità di provare ed apprezzare questi profumi .

#8 RobbyRouge

RobbyRouge

    ADJNP addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 2,580 posts
  • Gender:Female
  • Location:Modena/Bologna

Posted 03 December 2019 - 02:07 PM

Da Adjiumi FB

Viola P.

 

Spendo due parole sul kit Tonatto che gentilmente ci avete offerto.
Sono profumi abbastanza distanti dai miei gusti, ma quello che mi ha colpito maggiormente è’ 2426 che ho definito L’ESTATE (che non vedo l’ora che torni presto) perché ha proprio l’odore che è’ nell’aria quando fai una passeggiata al mare! Grazie!!!



#9 lau05

lau05

    AdJ N.P. Addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPip
  • 901 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 10 December 2019 - 12:15 AM

Da Adjiumi FB

Anita D.

#Kittonatto Un'immagine in bianco e nero...una toletta...una talchiera a fiori...un piumino ricolmo di polvere profumata...uno specchio riflette un'immagine docile...gentile...candida
APEIRON è stato per me un susseguirsi di immagini a ritroso...bello...non da scia...intimo...note di violetta ed iris...il gelsomino c'è ma non fa il prepotente!Il fondo è molto morbido e dolce...teneramente ambrato

NEROLA Fragranza molto semplice ma che ho comunque apprezzato! Adoro i fiori d'arancio ma nei profumi a loro dedicati purtroppo mi causano il mal di testa.Qui li trovo ben bilanciati con il neroli...un sentore asciutto ma non troppo...dolce ma non troppo...un lavoro massiccio viene fatto sicuramente anche dal vetiver! Devo ricordarmi di riprovarla in estate...perché diciamo che al momento la fragranza è molto lontana da ciò che voglio...nel periodo Natalizio sono presa da altro ...e questo influisce molto

PALOSANTO
Questo è stato il mio primo incontro con il palosanto...non ne conoscevo proprio l'odore...quindi lo sniffo è stato accompagnato da una curiosità maggiore...e devo dire che è stata una bella scoperta fare la sua conoscenza...ne sono stata molto attratta...un profumo nuovo tutto da scoprire...sicuramente legnoso con una lieve freschezza che sento solo in apertura...segue subito un sentore leggermente affumicato ma non fastidioso anzi gradevole perché questo sentore quasi incensato rimane molto morbido e in sottofondo sovrastato da un qualcosa di dolce...un profumo che colpisce...va dritto all'anima...può piacere o no...ma obbiettivamente è molto particolare...non lo indosserei tutti i giorni...ma in qualche occasione particolare sicuramente si...lo indosserei volentieri e comunque fra tutti è quello che ha catturato di più la mia attenzione ...mentre scrivo continuo a sentirlo...è bello quasi mi estraniasse dal resto del mondo...mi fa stare bene con me stessa...un profumo da grandi viaggi mentali...

Viburnum

Un alito di vento scompone leggermente la chioma della fanciulla che con sguardo sognante se ne sta distesa sull'erba...profumo di amore...tenero come la sua età...profumo di viole gelsomino e mughetti...spensierata nel suo abito bianco...osserva una farfalla...che leggiadra svolazza in quell'aria...cosi' colma di quiete...di pace... respira forte l'odore di qualcosa che ha solo sognato...niente era vero...solo il profumo lo era!

Freyja
incenso non tanto liturgico.. non pungente...sulla mia pelle prende quasi subito un sentore saponoso...avverto una leggera dolcezza...il fondo è leggermente ambrato...mi fa pensare ad un uomo...curato...con la barba appena fatta...che si picchietta la pelle con un buon profumo...io lo avverto più maschile...


Lau05

#10 lau05

lau05

    AdJ N.P. Addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPip
  • 901 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 14 December 2019 - 05:47 PM

Da Adjiumi FB

Lara C.

2426
Momento disagio: sei una bambina di fine anni Settanta e ti piacciono i ghiaccioli al limone. Ma i produttori di ghiaccioli sono gente orribile: mentre i ghiaccioli alla fragola e alla arancia sono rossi e arancioni in tutta la Galassia, i ghiaccioli al limone ogni tanto sono gialli e ogni tanto bianchi. Cosi' tu chiedi il ghiacciolo al limone, ti danno quello bianco (*), tu lo scarti, lo lecchi e no, non e' limone, e' anice. E tu ODI l'anice. (* i ghiaccioli all'anice sono ogni tanto azzurri e ogni tanto bianchi, quindi probabilmente ci sono delle povere disgraziate amanti dell'anice che ogni tanto si ritrovano in mano il tuo ghiacciolo bianco-al-limone)

Lo capite perche' quando ho letto le note di 2426 mi sono terrorizzata? Perche' io l'anice lo detesto in tutte le declinazioni, dall'ouzo al pastis passando per i brigidini.

Invece 2426 su di me e' partito umido, liquoroso, legnoso, come un meraviglioso, fragrante Pu-erh. Terra e legno bagnati, rocce, un che di bruciato. Davvero, come avere in mano una tazza del mio te' prediletto. Poi con il tempo diventa piu' chiaro, asciutto: la terra retrocede e lascia spazio a una rosa e a una violetta leggere, luminosissime. Eccolo qui l'anice. Che io non sento, almeno non come anice "in purezza" ma che rendono viola e rosa (che potrebbero essere una letale combo da "sciuretta") fresche, giovani, da ragazzine. Eccole qui le ragazzine che aveva in mente Diletta Tonatto, ecco come possono cambiare le cose: da "ti detesto" a "senza di te non sarebbe la stessa cosa".
Beh, ma forse i sentimenti che cambiano, e poi cambiano ancora, non sono le basi per le amicizie eterne?


Freyja

L'incenso si sente gia' all'apertura del campione, e dire che dal nome invece mi aspettavo un floreale orientale, opulento e caldo (l'Oceano Indiano della "Freya delle Sette Isole" di Conrad): bella sorpresa, dunque.

Su pelle all'inizio e' potentemente liturgico, ma su di me, tempo una mezz'ora si addolcisce e ai bordi spunta prima un che di resinoso e poi, leggera, la vaniglia. Un bosco in montagna, gli aghi di pino, il ghiaccio, la neve. Un incenso freddo, scricchiolante, come scricchiolano i prati ghiacciati quando ci cammini sopra, vagamente balsamico, come il vapore che sale dal ghiaccio quando ci batte sopra il sole.

Ma e' con il passare delle ore che Freyja fa la sua magia: mentre sulla pelle continua a scaldarsi, e dieci ore dopo il primo indosso il naso appiccicato al polso sente soprattutto vaniglia e ambra, la proiezione delle gocce messe sul collo (quindi col naso a boh, dieci centimetri) e' ancora incenso.

E quindi sono qui, avvolta in una specie di nuvola liturgica vellutata e morbida, perfettamente bilanciata, fredda e calda insieme. Un sintesi di opposti, un incantesimo, come quelli di Freyja (*)

( *ho googlato e scoperto che: in [Norse mythology](https://en.wikipedia...Norse_mythology), Freyja is a goddess associated with war, death, love, sex, beauty, fertility, gold, and [seiðr](https://en.wikipedia...org/wiki/SeiĆ°r).)

Axel Hütte - Moonlight-1, 2010


Nerola

Prima che ci fossero gli hair stylist, gli shatoosh, gli effetti barca e tutta quella roba che entri nel salone e ti senti inadeguata, c’erano i parrucchieri. Era la fine degli anni Settanta, e c’erano i caschi attaccati al soffitto che venivano tirati giù, e le mantelline sintetiche. E l’odore di lacca mischiato a quello degli acidi delle permanenti e su tutto i profumi e i rossetti delle donne. Ecco, Nerola su di me comincia così.

Un viaggio nel tempo, in una infanzia in cui mia madre ogni tanto mi portava con sé anche le – rare - volte in cui non dovevo tagliare i capelli (“non fare il bagno dopo mangiato che ti viene la congestione” “vai a nuoto che sei alta e ti viene la scoliosi” “tagliamo i capelli che si rinforzano” i tre mantra medico/educativi della mia famiglia).

Ma il tempo passa, e le cose cambiano. I parrucchieri diventano hair stylist e Nerola diventa quello che probabilmente è fin dall’inizio (miei voli pindarici esclusi): agrumi, fiori d’arancio, verde, luce tra le foglie. Un giardino rinascimentale con le fontane inondate di sole, il “paese dove fioriscono i limoni”, una passeggiata in tarda primavera a Villa d’Este, con le zone fresche in ombra, i profumi pungenti delle limonaie e dei muschi bagnati e subito dopo le radure. Luce e poi ombra: le note agrumate riportate a terra, quasi ancorate dal vetiver, scaldate dal patchouli. Avvolgente, morbido. Un abbraccio primaverile.
Un abbraccio tranquillo, senza le asprezze che degli agrumati mi disturbano tanto. Nerola non ha la proiezione di Freyja, ma ha la stessa durata infinita (caratteristica di tutti e i tre i Tonatto che ho provato fino ad ora), la stessa capacità di rimanerti addosso, come un'aura leggera e dorata, come un maglione di cachemire morbido e discreto, elegante, caldo. In cui è davvero, davvero impossibile non continuare a strofinare il naso.

Maxfield Parrish - The Pool (la piscina), Villa d'Este,

Viburnum

Prima prova della Maturità 1990, in soldoni “Parlaci della natura nel Pascoli”.
Avevo fatto polemica, confutato la tesi “Il sentimento che egli ha della natura è profondo, tranquillo e casto”. Soprattutto il “casto”. Sfoderando il “Gelsomino notturno”
No, ma vi pare che questo tripudio di fiori bianchi, la fragola succosa, la notte e poi le ore dell’alba possano essere “tranquilli e casti”? Ecco, è così anche Viburnum.
E’ passare in una notte estiva davanti a una siepe di gelsomino, quando il profumo è talmente forte, prorompente e profondo che riempie tutti i sensi e sembra quasi di toccarlo e vederlo.
E’ la dolcezza fresca e un po’ acida di una fragola al punto giusto di maturazione, quando solo a toccarla ti macchia le dita.
E' il mughetto, la tuberosa, con in fondo la vaniglia, per non far diventare tutta questa dolcezza floreale stucchevole. E' un bouquet ammaliante, opulento, seducente. Ci sono la leggerezza dei fiori e la profondità della notte, la rugiada che stilla dalle foglie e i campi pieni di lucciole.
È verde scuro e bianco e il profumo che diventa tattile, carnale. È la seduzione della leggerezza, quella che forse non ti aspetti di trovare ma proprio per questo ti conquista. Perdutamente.

Yayoi Kusama: You Who Are Getting Obliterated in the Dancing Swarm of Fireflies


Apeiron

ve le ricordate le meravigliose commedie scritte da Nora Ephron (Nora, ci manchi tanto tanto)?

Lui e lei si incontravano, non si piacevano - o si piacevano il giusto da essere solo amici - poi si reincontravano tutta una serie di volte, poi litigavano e poi finivano a baciarsi sulla terrazza dell'Empire State Building (Insonnia d'Amore), o a Central Park (C'è posta per te), o a Times Square con la palla dell'ultimo dell'anno e tutto il glitter (Harry ti presento Sally) e vivevano felici e contenti.

Ecco, per me e Apeiron è così. Siamo alla fase degli incontri. Ci siamo incontrati una volta, e non abbiamo proprio legato ("Sì, simpatico", "Sì, lei ha dei begli occhi"). Ci siamo incontrati un'altra volta - il bello di essere l'ultima del giro, mi sono permessa il secondo tentativo - e sì, ci siamo abbastanza simpatici ("Sì, lui è gentile, pioveva, mi ha prestato l'ombrello" "Sì, lei è simpatica, gran conversatrice"). Ma non credo ci rivedremo.

Ribadisco, mi è simpatico, ma devo dire che non lo capisco fino in fondo. Ci deve essere qualcosa - molto - che mi sfugge. Sento la liquirizia, poi più vagamente la violetta. Talcato, alla fine una vaniglia infinita. Ha tutto quello che deve avere per piacere moltissimo: equilibrio, allure, persistenza. E' rotondo, perfettamente bilanciato, elegantissimo.

L'Ashley Wilkes di Via col Vento. Ma io sono una che perde la testa per le canaglie. Che ha un debole per le cause perse. Quindi questo è proprio uno dei casi in cui "Non sei tu, sono io". Ed è un peccato.

Ma domani è un altro giorno quindi chissà, forse tra qualche anno ci reincontreremo e sarà amore

(Apeiron era l'ultimo del kit Tonatto. Osservazioni finali: tutti molto eleganti, naturali, splendidi da portare. Persistenza infinita, su di me vicina alle 24 ore. Grazie agli organizzatori ma soprattutto a Diletta Tonatto che ci ha accolti nel suo mondo meraviglioso.)



Lau05

#11 lau05

lau05

    AdJ N.P. Addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPip
  • 901 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 17 December 2019 - 12:04 AM

Da Adjiumi FB

Cristina R.

#Kittonatto

Grazie di cuore ad Adjumi e a Diletta Tonatto per avermi offerto la possibilità di conoscere queste fragranze così eleganti e piacevoli! Ecco le mie impressioni.

Apeiron

Colpisce il cuore questa fragranza, violetta e liquirizia in apertura, più avanti il calore dato da patchouli, cedro, ambra grigia, poi, a lungo, la dolcezza della vaniglia…. Mmmm, che buono, mai stucchevole. Eleganza, confortevolezza, golosità. Ottima persistenza.

2426

Anice, anzi liquore all’anice per me in apertura, all’inizio mi sembra più maschile ma avanzando acquista una sua femminilità.

Freyja

Incenso, incenso e ancora incenso. La lavanda non l’avverto. Molto realistico (ad esempio, molto diverso da Encens Mythique di Guerlain che ho sentito pochi giorni fa, dove l’incenso è davvero un ricordo fugace). Immediato il ricordo di quando andavo in chiesa con mia nonna da bambina. Non mi conquista all’inizio, di più nel drydown, proprio per i ricordi piacevoli evocati.

Palo Santo

Buonissimo! Apertura intensa, forte, nel prosieguo il palo santo e il sandalo in originale trinomio con la menta camminano insieme, fondendosi in modo amabile. Non mi induce alla meditazione ma mi fa pensare ad un uomo sorridente, retrò, panciotto e velluto, elegante e di classe, che sorseggia un liquore. Molto bello e intenso.

Nerola

Fiori d’arancio, bergamotto, vetiver molto distinguibile, patchouli. Profumo di pulito, fresca colonia da mamma che ti abbraccia e ti rassicura, con dolce severità.

Viburnum

Inizialmente gelsomino all’ennesima potenza, degli altri fiori avverto pian piano la tuberosa, poi si stempera rivelando le altre note (violetta, iris, fragola, vaniglia, muschio bianco). Buono!


Lau05

#12 lau05

lau05

    AdJ N.P. Addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPip
  • 901 posts
  • Gender:Female
  • Location:Milano

Posted 24 December 2019 - 04:25 PM

Da Adjiumi FB

Laura S.

#kit #tonatto #2426
WOW, che grinta questo profumo! Da indossare sicuramente di giorno, per la donna/uomo dinamica;
È una vitamina che ti dà una sferzata di energia.
Bello, di carattere.
Anice e agrumi. Ma un anice con un po' di liquirizia è quello che sento io ed agrumi che sicuramente piaceranno anche alle non amanti
Di questa nota.
Un profumo incredibile . Bello bello

#kit #tonatto #apeiron
Chissà perché ci immaginavo il miele , ma invece no!
Questo profumo mi cinge in un abbraccio, è dolce e fresco allo stesso tempo.
L'ambra c'è, ma molto ben proporzionata per dare spazio alle note talcate.
Un abbraccio della nonna che ti scalda il cuore , che sa di buono di dolce di fresco e di talco senza disturbare, proprio un bel profumo!
Questo lo comprerò sicuramente.

#kit #tonatto #palo #santo
Ne ignoravo l esistenza, devo essere sincera.
Un bellissimo legno dai mille colori, si perché anche i colori hanno un profumo abbinato.,
Sento il verde, un po' di grigio, balsamico. Io sento solo lui, il legno dai mille colori.
Sono in un bosco,seduta sotto un albero, l albero palosanto. Tutto il resto non esiste .
Trovo pace, gioia, tranquillità...

#kit #tonatto#nerola
E qui si parla di neroli, di fiori d'arancio, vetiver e patchouli (io non lo sento)
E non può che venirmi in mente mio nonno (buonanima) l'uomo più profumato del mondo. Usava colonie, profumi,lozioni al profumo di vetiver ed agrumi.
Questo non vuol dire che una donna non si possa spruzzare un profumo 'verde'
Giammai. Molto piacevole anche per una donna dinamica con sneakers bianche, jeans e cappotto color cammello.

#kit #tonatto #freyja
Tra una fetta di panettone ed un bianco mosso, io continuo...
No, non è un fiore, mi immaginavo la fresia, una nota che amo.
Ma... Metto il naso su qualcosa che mi incuriosisce
Non è un fiore, sento una nota fresca... Leggo la piramide eh..... Colpo di scena : incenso !
Odio e amore verso questa nota , si pensa subito ad un qualcosa di tragico... Invece no !
È un incenso che brucia all' aria aperta, molto piacevole, lo sento così, come sento l' aria ...
Si, è questo il profumo all'incenso che piace a me. Fresco ma presente
Brava #Tonatti, un'altro capolavoro!

#kit #tonatto #viburnum
Ohhhhhhh
Un bel bouquet di fiori.
É primavera, vedo una sposa con il suo bouquet, sorridente.
É un tripudio di fiori belli, freschi e tanta felicità nell'aria... Schiamazzi... applausi.
La bella stagione è arrivata...
Giglio, gelsomino sono i fiori più 'prepotenti' senza disturbare i più timidi mughetto e violetta che fanno capolino.



Lau05




0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users