Jump to content


Photo

DEAR ROSE


  • This topic is locked This topic is locked
2 replies to this topic

#1 EzioLove

EzioLove

    ADJNP addicted

  • Collaboratore AdJ
  • PipPipPipPip
  • 1,778 posts
  • Gender:Male

Posted 13 July 2018 - 12:59 PM

Mentha religiosa

 

Recensione/impressioni di Serena S. (FB)

 

Non sono brava a descrivere eh... lo dico sempre :-)

Appena spruzzato sento ovviamente tanta menta, ma non la menta dolce del ghiacciolo: è amarotica, legnosa, mi dà l'idea dei bastoncini di liquirizia? Ecco, se esistessero naturali di menta l'apertura sarebbe così a mio naso!

L'incenso non è ecclesiastico, ma gli dà una profondità meditativa che mi fa impazzire...

Il profumo poi si ammorbidisce un pochino ma risulta sempre abbastanza secco sulla mia pelle: lo adoro!!!! <3



#2 Laura C.

Laura C.

    AdJ N.P. Addicted

  • Collaboratore AdJ
  • PipPip
  • 749 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 18 January 2019 - 03:31 PM

Bloody Rose

2014. Fabrice Pellegrin.

 

Impressioni/Recensione di Laura C.

 

Nonostante il nome non c’è nessuna rosa, ma fiore d’arancio (basenotes mette arancio), ylang, incenso e patch. Non ho sentito un tono nettamente fruttato, forse è un arancio molto leggero o fiori, sinceramente non ne sono certa, comunque schiarisce l’ylang che è abbastanza cremoso. È un profumo estivo piuttosto diretto e semplice, spesso apprezzo, soprattutto in estate i profumi con poche note, li trovo in qualche modo più leggeri e riposanti. Il patch si percepisce poco, molto in lontananza, fornisce qualche tono terroso-boschivo, ma è davvero un accenno, è un estivo fiorito, piacevole, forse con poca-nulla evoluzione, il fondo è in realtà un patch pralinato, la fragranza è un po’ dolce, ma non avrei mai detto fosse una dolcezza aggiunta a quella normale del fiorito, non sento esplicitamente la nota gourmand, ma intensifica un po’ il dolce dell’ylang. Non pervenuto nè incenso nè frankincense.



#3 Laura C.

Laura C.

    AdJ N.P. Addicted

  • Collaboratore AdJ
  • PipPip
  • 749 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 27 February 2019 - 08:45 AM

Simpathy for The Sun

 

Impressioni/Recensione di Irene C.

 

Trattasi di una creazione di Fabrice Pellegrin (sì, quello dell’Eau Duelle e di Cierge de lune, anzi dell’Eau duelle e del suo flanker Cierge de lune. Come si dice in questi casi? Ah, IMO).
Il nome, ah, il nome è bello, e chi non ha almeno un po’ di simpathy for the sun? Pericoloso creare tanta aspettativa, caro Fabrice.
Dovrebbe essere un floreale – agrumato con note salate.
Al primo spruzzo gli agrumi son presenti ma sono molto addolciti e stucchevoli, la nota salata è appena percettibile mentre, sebbene l’evoluzione sia scarsa, si percepisce la peonia mentre il gelsomino, che risulta in piramide, non è pervenuto.
Come potrei farvelo capire? Ecco, è come quando al cinema hai accanto qualcuno che consuma un naturalissimo chupa chups all’arancia mentre nell’aria arrivano effluvi dei pop corn che qualcun altro sta sbocconcellando un po’ più distante.
La durata? Come un gatto sull’Aurelia.






0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users