Jump to content


Photo

ETAT LIBRE D'ORANGE


  • This topic is locked This topic is locked
23 replies to this topic

#21 Laura C.

Laura C.

    Niche Perfumes Addicted

  • Collaboratore AdJ
  • PipPipPip
  • 1,186 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 06 May 2019 - 04:35 PM

Experimentum Crucis

 

Impressioni/Recensione di Rossella R.

 

Una nuova rosa, dall'apertura decisamente frizzantina al litchi...Ora studio persistenza ed evoluzione...Le note fruttate (litchi e mela) si intrecciano alle note fiorite, la rosa è velata di miele e blandamente speziata al cumino, fresca e gradevole...Il profumo si chiama Experimentum Crucis, pensavo ci fosse un riferimento alla croce, quindi mi aspettavo di trovare una rosa lignea incensata, nulla di tutto ciò. Il significato è diverso, il nome evoca la teoria di Newton, ergo la presenza della nota/mela che irriga (con il litchi) una rosellina turgida e giovane...

 

Impressioni/Recensione di Antonio M.

 

Non lasciatevi ingannare dal suo inizio così delicato e intimo fatto di rosa e gelsomino. Ben presto legni e tonalità bruciate prenderanno possesso della fraganza, dandole calore e sensualità, tutto questo mentre una nota delicata di miele rende il sillage armonioso e rotondo. E frattanto aspettiamo l'estate

 

Impressioni/Recensione di Claudia

 

Bellissima rosa, é un assoluta, c'è in primis il litchi, assoluta di gelsomino, patchouli e una nuova molecola molto particolare registrata da poco. Il cumino pur essendo presente tira su tutte le materie prime rendendole ancora più fragranti! La molecola di cui parlo è l'akigalawood che deriva credo dall'olio di patchouli e che regala alla fragranza delle sfumature profonde e legnose ma delicate!

 

Impressioni/Recensione di Mariaelena

 

Una bellezza unica...un tripudio di fiori carichi ma al tempo stesso soavi ..una combinazione spettacolare..una rosa che primeggia e che si espande in tutta la sua purezza...ma poi si ritira x dare spazio al gelsomino e ad un fondo morbidissimo di miele..
Stupenda creazione



#22 Laura C.

Laura C.

    Niche Perfumes Addicted

  • Collaboratore AdJ
  • PipPipPip
  • 1,186 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 11 May 2019 - 10:40 AM

Like This

2010. Mathilde Bijaoui.

 

Impressioni/Recensione di Annalisa P.

 

Sembra di immergere il naso in un soffritto di sedano e carote/zucca, capisco che sembri strano ma il verde del sedano mi piace tantissimo mi da un senso di fresco, di brina. Sembra di spruzzare sulla pelle le goccioline che escono dal gambo quando lo tagli. La parte "arancione" dolce è un giusto contrappunto, ma ha una pecca enorme su di me dura un soffio, dopo poco devo affondare il naso sul polso per percepirlo.

 

Recensione/impressioni di Mary70

Molto gradevole!! Un aroma particolarissimo che non ha molto a che vedere con i " soliti" ELdO un po' sporchini e carnali. Qui siamo davanti ad un profumo aggraziato, discreto e lievemente dolce. Io ci sento la zucca, che rende morbida e sottile la fragranza.
Poi si scalda e diventa vagamente cuoiata, ma per nulla animal-erotica, con un tocco elegante di fiori bianchi ( credo).
Mi piace e so che lo posso portare senza problemi. In effetti trovo che sia perfetto per la donna per cui è stato creato, Tilda Swinton : nessuna concessione alla femminilità in senso classico, eppure la grazia indiscussa di una donna solo apparentemente fragile. Well done !

 

Impressioni/Recensione di Laura C.

 

Non è semplice da raccontare, è luminoso ma senti al contempo l’assenza delle classiche note agrumate, solo mandarino e zenzero, un leggero vetiver vi soffia sopra creando un vento fresco e frizzantino. La nota dolce, ma senza eccessi, al buio delle note l’avrei decretata carota, è in realtà zucca, e qui risiede parte dell’originalità di questa fragranza. È dolce ma non fruttata nè fortemente fiorita, è il neroli che fornisce la parte floreale bianca e polposa. Non sento rosa, a meno che non sia quel leggerissimo saponoso in base ma potrebbe essere anche eliotropio. L’immortelle o elicriso io, senza legger le note non la riconosco mai, mi sto rassegnando. Un profumo estivo, gioioso, la parte rinfrescante, fresh, zenzerosa e luminosa è uno dei cardini della fragranza, nonostante la zucca richiami un’idea autunnale. Unisex. Non è una fragranza molto dolce, nei miei parametri, verso il dd il dolce iniziale stempera di molto, quasi speziato, per effetto dello zenzero e forse anche elicriso, con un cuore leggermente floreale un floreale pulito, dato l’eliotropio. Quindi fresco vegetale (ma non verde) e aromatico. Nonostante Tilda Swinton come immagine collegata, è unisex ma non androgino, è più super partes nella differenza di genere. Versatile, nel senso che mi sembra quel classico paese partout che va bene in ogni occasione. Non comunica solo spensieratezza ma ha proprio qualcosa di confortante, rassicurante e ottimista. È appunto vegetale ma non erbaceo, comunica l’idea di aria aperta, campo e campagna anche senza note terrose, verdi o legnose. Nel dd avanzato ci si sente proprio scaldati dal sole, assume leggermente, su di me, quell’odore di zucchero filato senza comunque, ugualmente, esser molto dolce. Wish list, prima o poi lo prendo.

 

Impressioni/Recensione di Monia G.

 

Raccontare like this per me è davvero molto difficile. Profumo a detta di tutti autunnale ...il profumo delle streghette allegre il profumo di halloween gioioso e delle zucche per me è stato tutt'altro... Volevo e cercavo un profumo per l'estate ( anche se di estivo ha ben poco vista la sua piramide) e mi imbattei in lui. Per me è stato amore al lrimo spruzzo.mio marito lo detesta. Io lo amo. Da impazzire. Per me like this è pura luce. Io mi sento felice con lui mi sento raggiante. Certo non mi sento ne tenebrosa ne elegante e' un profumo che sprigiona su di me gioia luce pura. luce intesa come caldo come colore come giornata piena di sole e spensieratezza.
Non trovo altre parole per raccontarlo. Credo che vada davvero annusato. Può non piacere. Io lavoro al pubblico.... Ogni volta che alle 5 di mattina arrivavo al lavoro la gente mi diceva ch3 strano profumo ha su... Ne deduco non piacesse. Io mi ci sento da Dio. Se devo visualizzarlo penso a campi sterminati primaverili con me che ci corro dentro sotto al sole pieno. Ma ne deduco sia solo la mia immaginazione malsana.



#23 Laura C.

Laura C.

    Niche Perfumes Addicted

  • Collaboratore AdJ
  • PipPipPip
  • 1,186 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 11 June 2019 - 04:20 PM

Remarkable People

2010.

 

Impressioni/Recensione di Lara C.

 

Ho fatto i compiti, mi sono documentata. Ho letto tutta la descrizione che parla di dei, eroi ed esploratori.
Ho letto anche la piramide. Tutto molto molto affascinante.
Peccato che per me (su di me?) questo profumo sappia di ananas. Parte con l’ananas, molto forte. Finisce con l’ananas, molto debole.
In mezzo sa di ananas. Evoluzione? Boh, per me sa sempre di ananas.
Visto che una recensione che dice esclusivamente “sa di ananas” non ha molto senso (e l’ananas nemmeno c’è in piramide), cerchiamo di tirarne fuori qualcosa di più.
Ed è la sensazione di un alone giallo paglierino cremoso, che all’inizio è forte ma in qualche modo meno luminoso ma che poi, complici il pompelmo e lo champagne (probabilmente) diventa luccicante, glitterato, sparkling.
Ce li avete presente quegli ananas decorativi color oro? Ecco, è la prima cosa che mi viene in mente. Poi arriva Liz Taylor in Cleopatra.
Con tutto l’oro addosso e intorno, con quegli abiti che riescono a far sembrare persino lei, una donna bellissima, pericolosamente sull’orlo del kitsch.
C’è della tenerezza sul fondo, come nella meravigliosa fotografia della Taylor scattata da Burt Glinn sul set di “Improvvisamente l’estate scorsa” (se oltre che di profumi siete appassionati di fotografia, andate sul sito di Magnum Photo, in questi giorni è in vendita in piccolo formato), c’è persino della naturale fragilità, ma l’oro tende a coprire tutto.
E a rendere il tutto un po’ forzato, recitato, per certi versi un po’ finto. Come i fondali di Cinecittà.



#24 Laura C.

Laura C.

    Niche Perfumes Addicted

  • Collaboratore AdJ
  • PipPipPip
  • 1,186 posts
  • Gender:Female
  • Location:Bologna

Posted 03 July 2019 - 12:08 PM

Dangerous Complicity

 

Impressioni/Recensione di Lara C.

 

Soyez dangereuse et donc inoubliable.”. Un genio. Il loro copy è un genio. Venderebbe frigoriferi agli eschimesi. Ha cominciato col vendere un sample a me.

Che me lo metto e non mi sento né dangereuse (non più di quanto lo sia abitualmente, stile elefante dentro Baccarat) né inoubliable. Non mi sento niente, a dire il vero. La prima ora e mezza è, sostanzialmente, inutile. Poi diventa una specie di strano connubio tra una sensazione come di barbiere e una come boh, di tavolino da toeletta.
Immagini? Nessuna. Niente. Nada. Eppure io sono una da associazioni visive. Non riesco a descrivere i profumi, ho bisogno della mediazione delle immagini. Qui ho il vuoto. Il muro bianco della meditazione zen. Questo profumo non mi evoca niente: inizia con il rum e l’alloro (l’alloro resta), resta lì un po’ e poi diventa dapprima più floreale e poi cremoso. E’ una specie di indistinguibile rosa perla, come il colore delle peonie ma senza il loro fascino, la loro eleganza, il loro profumo. E’ “carino”, per quanto “carino” possa essere un gran complimento. Ed è ampiamente oubliable – che infatti siamo al terzo o quarto indosso, il sample è finito, ed io non provo ancora niente.

Ve la ricordate Morales in “A Chorus Line” e la sua, all’inizio disperata e poi liberatoria “I feel nothing”? All’inizio, ai primi indossi, mi sono preoccupata. “Come non provi niente? Leggi tutte queste persone meravigliose su Adjumi? Guarda quanto sentono, quanto provano. No, sei tu, non ce la fai, sei negata”. E io ci ho provato e riprovato, esattamente come Morales. E forse alla fine, vale quello che valeva per Morales: probabilmente non sono io, è lui






1 user(s) are reading this topic

0 members, 1 guests, 0 anonymous users