Jump to content


Photo

TIMOTHY HAN


  • This topic is locked This topic is locked
No replies to this topic

#1 CRISTIAN

CRISTIAN

    Administrator

  • amministratore
  • PipPipPipPip
  • 27,430 posts
  • Gender:Male

Posted 05 November 2019 - 08:58 AM

Against Nature

 

Recensione/Impressioni di Laura C.

 

2018 Avrei quasi detto menta, invece no, note verdi fogliacee, limone, sembra quasi di sentire le foglie di limone, non è amaro, note metalliche dietro la parte verde e pepe rosa un po’ defilato, ma si sente bene. Lavanda subito dietro le note verdi, come se spingesse per avanzare, mentre la parte floreale non è distinguibile pare più un rumore di fondo, un gelsomino non proprio visibile, un po’ di vetiver amarognolo. Veniamo alla nota più strana: smalto per unghie! No, non lo avrei identificato ma si c’è, se si cerca, assieme al sentore metallico, è pungente e sta dietro, sa un po’ più di Lysoform che non di smalto. La nota verde fogliacea mi piace tantissimo, confesso che avrei voluto un profumo solo con quella. Per chi ama i profumi verdi e amarognoli è interessante, la nota lacquer gli fornisce originalità ed una sferzata in più , dopo il dd si integra con le note verdi, diventando quasi una felce intensa, per intenderci. Un po’ di sandalo tinto di verde in stadio avanzato. Un foglioloso umido con qualche foglia caduta e calpestata, evocativo come se rappresentasse la natura che ha inglobato dell’archeologia industriale, riprendendosi i suoi spazi; è meno strano di quanto uno possa pensare leggendo le note, una vegetazione apocalittica, una felce ipertrofica ed in iris glaciale e verde. Su di me resta molto pungente, avrei voluto provarlo su pelle maschile per confronto.
Abbastanza intenso ma su di me fa solo 2h sul polso.






0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users