Jump to content


Photo

ALYSONOLDOINI


  • This topic is locked This topic is locked
2 replies to this topic

#1 EzioLove

EzioLove

    ADJNP addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,737 posts
  • Gender:Male

Posted 14 May 2018 - 12:51 PM

Crystal Oud

 

Recensione/impressioni di Laura C.

 

Premetto che queste sono prove da salvietta strofinata sul polso, quindi non si riesce ad analizzare bene come un normale sample.
Questa fragranza è del 2014, e come per quasi tutte le altre del marchio il naso è Benoist Lapouza.
È un oud molto molto morbido, illuminato dal limone per la parte citrica. C’è poi pepe e rabarbaro fra le note di testa, assieme a semi di papavero e tartufo bianco (no, non sto scherzando), in effetti un poco di pepe si sente ma nessuna traccia di tartufo (che per quanto sia buono, non è certo noto per un odore gradevole), cipresso, incenso, patch, Vetiver, oakmoss, legno di cedro e benzoino ah anche “musk pheromone”. Di tutto questo, come dicevo si sente un oud fresco d’altronde incenso + vetiver + oakmoss sicuramente rinforzano l’effetto balsamico, morbido, non amaro, niente tartufo, si sente però una parte terrosa, sarà il patch, un po’ di smokiness dell’incenso.
Un oud boschivo, ozonato, pinoso, ma al contempo soft e smooth, non aggressivo, che dire, il prezzo sensato per me sarebbe stato dai 130 ai 150 massimo, e per prima avrei dato il consiglio spassionato di sentirlo presto, ma in un rapporto qualità prezzo differente, cambia, a mio avviso, anche la valutazione su questa fragranza. Non è nuovo o originale, un po’ piacione, ma è un tratto comune del marchio, non ci sono fragranze difficili o da capire o che possono piacere solo ad alcuni. Molto vestibile come profumo da tutti i giorni, sull’intensità, da salvietta non posso esprimermi, parrebbe valida. Sulla salvietta, una volta asciutta, resta molto più agrumato rispetto alla resa su pelle.

 



#2 EzioLove

EzioLove

    ADJNP addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,737 posts
  • Gender:Male

Posted 28 June 2018 - 08:25 AM

Rose profond (2013)

 

Recensione/impressioni di Laura C.

 

È una rosa non pungente, si sente leggermente anche la prugna che addolcisce ed arrotonda ulteriormente.
C’è una nota fresca, direi più fresia che galbano, anche il biancospino rinfresca e primaverizza la rosa, rendendola un po’ più giovane, non mi sembra di sentire l’iris.
È molto morbido, un po’ piacione, no tonka no legni, poco muschio.
È una rosa fresca, leggermente saponosa, la fresia si sente fino a dd avanzato.
Credo comunque che gli amanti della rosa debbano provarla questa fragranza, per quanto non resti impressa in maniera netta, ha comunque un bilanciamento molto gradevole, sono certa che paragoni e similitudini con le fragranze alla rosa della profumeria commerciale vi verrebbero in mente, mentre io deficito di background in questo caso.
Al solito il mio racconto si basa su samplino-fazzolettino strofinato sul polso, quindi più di così non riesco a evincere.



#3 EzioLove

EzioLove

    ADJNP addicted

  • Staff Adjiumi
  • PipPipPipPip
  • 1,737 posts
  • Gender:Male

Posted 28 June 2018 - 08:38 AM

Cuir d'encense (2013)

 

Recensione/impressioni di Laura C.

 

Sempre da scented tissue strofinato sul polso. Non capisco bene cosa c’entri l’incenso del nome con questa fragranza legnosa e speziata.
La parte agrumata si sente bene, non risulta nè troppo aspra, nè prevaricante, la fragranza è smooth, morbida, come tutte quelle provate del marchio, non vedo perché classificarla al maschile, forse lo sono le note singolarmente, ma è assolutamente unisex, il miele non si sente particolarmente, morbida ma non palesemente dolce, le spezie: pepe rosa, cannella, cardamomo, cumino, noce moscata, sulla carta ci sono tutte, si sentono non in maniera prevalentemente sono molto in background, nessuna spicca sulle altre, mhh, forse il cumino, invece, non lo sento per nulla, la nota principale è il legno morbido (oud dicono le note, è molto soft come oud), molto rinfrescato dall’oakmoss e agrumi, vaniglia, un po’ di tonka e quel sentore di pulito leggermente saponoso ma non aspro, che vira verso una freschezza da bagnoschiuma che ho riscontrato anche in altre fragranze, potrebbe esser connesso al fazzolettino. Ci dovrebbe essere anche la pelle, il cuir del nome, russian leather precisano le note, su di me, nessuna traccia.






1 user(s) are reading this topic

0 members, 1 guests, 0 anonymous users